Rinnovato il contratto ai vigilantes

«I cittadini si sentono più sicuri»

Assunti da Linee Lecco, presteranno servizio fino alla fine di dicembre allo scadere della concessione dei parcheggi, risultati positivi

Rinnovato il contratto ai vigilantes «I cittadini si sentono più sicuri»
Prorogato il contratto con le guardie giurate nei parcheggi

Cinque guardie giurate

nei posteggi cittadini

più due sugli autobus

fino al 31 dicembre

Scaduto il contratto con i vigilantes nei parcheggi, Linee Lecco lo rinnova fino al 31 dicembre 2016. Data di scadenza della concessione.

L’esperienza delle cinque guardie giurate non armate che sorvegliano i maggiori posteggi cittadini si replica perchè i cittadini hanno mostrato di averli graditi.

«L’esperienza è stata positiva - spiega il direttore della municipalizzata Salvatore Cappello - le signore soprattutto si sentono più sicure perchè allontanano i venditori abusivi che spesso sono insistenti . In realtà la loro è una funzione più che altro deterrente ma ci rendiamo conto che funziona, anche per combattere l’evasione dei posteggi dove non c’è la sbarra. I cittadini si sentono in dovere di pagare».

E lo stesso vale per la presenza dei due vigilantes che sono a bordo dei bus, questi armati, nel loro caso con funzioni di controllo nei confronti dei biglietti dei passeggeri. E l’evasione si è ridotta drasticamente.

Linee Lecco ha stipulato un contratto con la società «Civis» di Milano, la stessa che già opera in diverse città con altre aziende trasporto.

«Ai quattro posteggi iniziali, quello di via San Nicolò, via , via Nava/via Parini e piazza Affari e via Adda si è aggiunto viale Dante seppur magari solo per qualche mattina, non per tutta la giornata. Vediamo in base alle esigenze».

Ma se in piazza Affari e via Adda e via Parini c’è una casetta del custode dove i vigilantes possono ripararsi in caso di pioggia, visto che si va incontro all’inverno, negli altri devono restare tutto il giorno all’aperto, sotto le intemperie, suscitando a volte anche la compassione dei cittadini.

«Si lo abbiamo valutato anche noi - continua - intendiamo incontrarci con il Comune per valutare la possibilità di realizzare delle casette per ripararli dalle intemperie. Vedremo quel che si potrà fare».

Intanto a fine anno si tireranno le somme anche alla luce dei risultati sui controlli del pagamento dei biglietti dei bus e dei parcheggi, e si vedrà se gli incassi sono aumentati.

La proroga è stata fatta fino a fine anno perchè a quella data scadrà la concessione dei a parcheggi a Linee Lecco. Ma al contrario di quanto avvenuto negli anni passati il Comune stavolta non intende mettere a bando l’appalto bensì affidarlo in house alla municipalizzata, con l’aggiunta anche di nuovi posti.

«Al momento non abbiamo certezze - conclude cappello- staremo a vedere. Nel caso valuteremo se rinnovare il contratto ai vigilantes».n 

© RIPRODUZIONE RISERVATA