Palazzi comunali, sui lavori urgenti  scoppia la polemica
Impianti elettrici pericolosi nel palazzo comunale

Palazzi comunali, sui lavori urgenti

scoppia la polemica

I consiglieri di Lega e Cinque Stelle attaccano, richiesti gli atti e le perizie sulle opere: «Perché tutti gli impianti sono diventati pericolosi solo adesso?»

Scoppia la polemica sulla somma urgenza dei lavori nei palazzi comunali. Somma urgenza di che? Si chiedono i consiglieri di opposizione che vogliono vederci chiaro sulla procedura adottata dal Comune che per sua natura sorvola le lungaggini burocratiche per abbreviare i tempi. Ma proprio per questo, se non si effettuano i controlli dovuti, si potrebbe incappare in qualche anomalia tanto che il consigliere Stefano Parolari della Lega nord così come Massimo riva dei Cinque Stelle hanno già annunciato il ricorso all’Anac.

Ci sono regole stringenti

«Le scelte politiche e amministrative sono soggette a regole stringenti, contestabili ma cogenti e non basta avere la maggioranza ed elargire benedizioni politiche/amministrative interne per stabilire ciò che è giusto e corretto e far passare in sordina provvedimenti discutibili di cui è dovere dei consiglieri comunali tutti verificare la legittimità».

Parole pesanti che lasciando intravedere irregolarità nelle procedure di cui l’assessore Corrado Valsecchi sarebbe reso responsabile.

«Come il Natale anche l’Estate non è più un periodo tranquillo - rilancia Parolari - infatti se a Natale l’evento eccezionale è stato il problema strutturale dei palazzi comunali , l’evento eccezionale estivo riguarda l’energia elettrica, non dovuta ai fulmini dei temporali di stagione, ma agli impianti di alcuni Palazzi comunali che sono “ritengo di aver capito “ pericolosi, cosi pericolosi da dover essere sostituiti con urgenza, “pardon” Somma Urgenza.

Ma essendo ancora consigliere comunale ho ritenuto mio dovere, conoscere di più, su quanto occorso ai nostri palazzi, quindi in data 12 agosto 2016 è stato presentato un accesso agli atti prodromico alla presentazione, nei prossimi giorni di una interrogazione,per chiedere risposte precise alle ultima delle procedure di Somma Urgenza attuate dal Comune di Lecco.

E’ già stato richiesto anche l’ invio della documentazione con relativo interpello all’ Anac».

Anche Massimo Riva dei Cinque Stelle ha fatto richiesta della documentazione e delle perizie.

«Quel che vorrei capire è come mai è stata richiesta la somma urgenza per rifare l’impianto elettrico per tutti gli edifici comunali non solo il palazzo Bovara - dice- com’è possibile che di punto in bianco tutti quanti debbano rifare gli impianti elettrici? allora se sono stati trascurati per anni perchè non gli impianti idraulici?».

Ma non solo. A detta di Riva si potrebbe profilare il danno erariale.

Valutare le responsabilità

«Con la somma urgenza non si ha diritto allo sconto del 20/30% - dice - può essere un’eccezione non la regola. Invece qui sembra ormai che lo sia. Poi è evidente che si sta parlando di anni di trascuratezza e di controlli mancati, ma non può essere la regola».

Leggi i particolari su La Provincia di Lecco in edicola giovedì 18 agosto


© RIPRODUZIONE RISERVATA