Ombre, apparizioni e profezie  Ma di Manzoni non c’è traccia
I due “acchiappafantasmi” in azione ieri in piazza Diaz (Foto by menegazzo)

Ombre, apparizioni e profezie

Ma di Manzoni non c’è traccia

Lecco, ieri le “ricerche” nella zona del municipio

«Necessario un supplemento d’indagine e presto mostreremo un video»

Sarà necessario un supplemento di indagini di 48 ore, da effettuarsi la prossima estate all’interno del cortile del Municipio, per venire a capo del “mistero” del fantasma di Alessandro Manzoni.

Una presenza che, secondo le testimonianze raccolte dall’associazione National Ghost Uncover, potrebbe aggirarsi ormai da lungo tempo per le stanze e i corridoi di Palazzo Bovara. È questo l’esito annunciato dal presidente dell’associazione degli “acchiappa-fantasmi” italiani Massimo Merendi, al termine di quattro settimane di ricerche condotte in incognito nella nostra città: «Ci siamo mossi per analizzare e verificare 14 testimonianze differenti raccolte dal 2011 a oggi. Tutte ci hanno parlato di ombre che sarebbero state viste muoversi molto velocemente nel corridoio di ingresso del Municipio. Inoltre un gruppo di quattro persone racconta di aver incontrato, il 19 agosto 2016, alle ore 23, un uomo, vestito di scuro, che avrebbe chiesto indicazioni per il Municipio prima di presentarsi come il Manzoni».

Il presunto fantasma di don Lisander non si sarebbe limitato a rivelare la propria identità, ma avrebbe anche confidato una sorta di profezia: “Il futuro di queste terre non è all’interno dell’attuale stato italiano”.

Le indagini condotte in città dai National Ghost Uncover avrebbero permesso di filmare anche una strana ombra in movimento sul muro del Municipio che si affaccia verso il cortile: «L’abbiamo registrata il 12 dicembre, tra l’altro durante il giorno. Sono immagini della durata di 4 secondi che diffonderemo a gennaio in occasione della presentazione di tre ragazze lecchesi che si stanno unendo alla nostra associazione. Questo piccolo video però sarà accompagnato da un nostro commento per evitare sensazionalismi».

Non solo, Merendi e i suoi avrebbero anche raccolto la testimonianza di una commerciante locale che riporta di aver visto un’ombra muoversi all’interno dell’ufficio di uno degli assessori della Giunta Brivio, ufficio che affaccia proprio sul punto in cui si sarebbe palesato lo spirito del Manzoni.

L’arrivo in Municipio dei National Ghost Uncover è stato accolto con incredulità e stupore, ma tra i corridoi di Palazzo Bovara c’è anche chi è pronto a confermare l’esistenza di qualche stranezza.n 
.


© RIPRODUZIONE RISERVATA