Olate e San Giovanni isole rosse  Gattinoni è primo soltanto qui
Elettori al voto nella giornata di domenica

Olate e San Giovanni isole rosse

Gattinoni è primo soltanto qui

Ciresa nettamente avanti a Gattinoni in praticamente tutti i rioni della città, con la sola eccezione di Olate e San Giovanni, gli unici dove il leader del centrosinistra è riuscito a spuntare qualche scheda in più del rivale che si troverà nuovamente di fronte fra due settimane al ballottaggio. La geografia elettorale della città parla chiaro, con il candidato del centrodestra che supera la soglia del 50% in 5 rioni.

Atteso l’ottimo risultato di Ciresa nei seggi elettorali del centro città, cioè quelli allestiti in via Ongania al liceo G.B Grassi e via Amendola. In queste cinque sezioni Ciresa porta a casa il 53% dei voti, staccando Gattinoni di oltre 18 punti. Bene anche Valsecchi che arriva vicino all’8% ottenendo il suo miglior risultato. I 5 Stelle invece si fermano al 3,5%. L’ex presidente dei commercianti incassa un ottimo risultato anche nei seggi di via Ca Rossa, che raccolgono i voti degli elettori di Vial Turati, il rione di residenza di Ciresa, ma anche del quartiere di Santo Stefano, tradizionalmente più vicino al centrosinistra. Qui Gattinoni si ferma al 39%, cioè dodici punti sotto il rivale. Valsecchi e Fumagalli ottengono risultati in media con il loro esito finale, rispettivamente attorno al 5 e al 4%.

Centrodestra a Pescarenico

Ciresa sopra il 50% anche a Pescarenico, dove come sempre ottiene una grande messe di voti Filippo Boscagli: Centrodestra 53,3%, Centrosinistra al 35,5%, Appello per Lecco a 6% e Movimento 5 Stelle al 5%. Ciresa ottiene il 51% dei voti anche a Castello e Chiuso, mentre al Caleotto si ferma al 50%. In tutti e tre i casi Gattinoni è staccatissimo, fermandosi rispettivamente al 40, 41 e 34%. Il candidato del centrodestra è rimasto sotto la soglia utile per passare al primo turno, ma comunque in testa, in tutti gli altri i rioni con l’eccezione di Olate e San Giovanni, gli unici dove prevale Gattinoni. In questi quartieri, l’ex direttore dell’Api ottiene rispettivamente il 49% e il 47% staccando l’avversario diretto di 6 e 3 punti percentuali. Nei rioni alti si conferma la tendenza di un Ciresa meno forte e di un Gattinoni più efficace, con quest’ultimo sotto il rivale ma abbastanza vicino alla Bonacina (48 a 46), ad Acquate (46 a 45,7) e a Germanedo (46 a 44). Più larga invece la forbice a Laorca e Rancio con Ciresa avanti di 3 punti.

I quartieri popolari

Trend che si conferma anche nei quartieri più popolari, come Belledo dove Ciresa è avanti 47 a 43 e Maggianico con 7 punti di vantaggio per il centrodestra (49 a 42). Passando ai 5 Stelle, raggiungono il 4% a Santo Stefano, a Pescarenico, a Chiuso, a Laorca, a Maggianico, Belledo e a Acquate. Come detto Appello per Lecco molto bene a Pescarenico e Laorca(6%) oltre che in Centro città (8%).

Due settimane quindi per Gattinoni per sfondare nei rioni più centrali, dove è arrivato a grande distanza dall’avversario. Ciresa dovrà invece andare a cercare i voti che gli sono mancati per diventare sindaco al primo turno nei rioni alti della città.n 
S. Sca.


© RIPRODUZIONE RISERVATA