Navigatori vecchi, camion dirottati  A Ballabio torna il traffico del 2006
Camion in discesa e salita verso Ballabio , ignorato il tunnel (Foto by Menegazzo)

Navigatori vecchi, camion dirottati

A Ballabio torna il traffico del 2006

ViabilitàDalla Valsassina scendono gli articolati che si incastrano in paese o sui tornanti Bussola: «Gli autisti si ritrovano fuori rotta verso i Piani Resinelli». Lavori sulla statale di notte

Camion che dalla Valsassina devono scendere in direzione di Lecco e si trovano in centro paese, oppure finiscono addirittura verso al strada che dalla rotonda porta in direzione di Ballabio superiore e di via Roncaiolo: tutta colpa dei navigatori che spesso non vengono aggiornati o leggono percorsi tutt’altro che adatti ai mezzi pesanti.

Un vecchio film

Una situazione complicata che rischia di riportare Ballabio al passato quando il traffico gravitava completamente sulla vecchia provinciale attraverso i rioni alti di Lecco. Un balzo indietro agli anni precedenti l’apertura della nuova statale che da Lecco sale fino a Ballabio inaugurata nel 2006. E che resterà chiusa di notte fino a marzo per lavori.

«La segnaletica è ben visibile e ci sono tutte le indicazioni per imboccare correttamente la statale - spiega il sindaco Giovanni Bussola -, si sono verificati episodi di camion che sono finiti in centro paese alla ricerca della strada per scendere verso Lecco, e addirittura camion che per raggiungere Abbadia venivano dirottati verso la via che porta a Roncaiolo e da lì ai Piani Resinelli per poi scendere sulla strada agro-silvopastorale in direzione di Abbadia. Ci sono dei navigatori non aggiornati che creano poi disagi agli autisti dei mezzi che si trovano fuori rotta».

I mezzi pesanti che dalla Valsassina sono diretti a Lecco, a volte, imboccano la vecchia provinciale e giunti a Laorca restano bloccati, tanto che sul terrazzo belvedere di casa Petrella-Meles, hanno dovuto collocare un vistoso cartello segnaletico bianco e rosso ad indicare la sporgenza, per evitare speronamenti già verificatisi in altri edifici. Ma non solo: capita pure che chi abita nelle case che si affacciano su quel tratto debbano scendere in strada per dirigere il traffico e aiutare i camionisti .

I lavori

Nel frattempo prosegue la chiusura notturna della Lecco Ballabio, per la manutenzione straordinaria degli impianti delle gallerie.

L


© RIPRODUZIONE RISERVATA