Monti, acque e wi-fi

La Lecco turistica punta sul digitale

Patto da 600mila euro tra Comune e Regione

Obiettivo: trasformare il capoluogo in una smart city

Non solo Manzoni, riflettori anche sulle altre attrattive

Monti, acque e wi-fi La Lecco turistica punta sul digitale
Lecco a portata di tablet e smartphone per attirare anche i visitatori più giovani

Seicentomila euro per la promozione del territorio con il progetto “Lecco tra lago e montagna, viaggio nella terra dei Promessi Sposi”. Si trovano all’interno di “Capitali d’arte-Cult City”, iniziativa di sviluppo regionale del Turismo. Trecentomila euro sono forniti da Regione Lombardia, altrettanti dal Comune di Lecco.

La lettera d’intenti è stata firmata ieri a Palazzo delle Paure dal sindaco Virginio Brivio e dall’assessore regionale al Patrimonio Mauro Parolini, alla presenza del consigliere regionale Mauro Piazza, artefice di questa collaborazione.

I fondi sono già stati stanziati e nei prossimi mesi verranno messe in campo le risorse, tecniche e umane, degli assessorati al Turismo (Francesca Bonacina) e Cultura (Simona Piazza) per dare a Lecco una spinta ulteriore verso il decollo turistico della città.

Un decollo che sarà, per forza di cose, lento e che potrà essere valutato appieno solo negli anni a venire, ma che per Brivio è frutto dei «processi di collaborazione che fanno nascere un prodotto economico».

Il programma di interventi prevede la creazione di itinerari e punti luce per la valorizzazione di luoghi a forte valenza culturale ed artistica.

Spiega Bonacina: «Vogliamo promuovere, assieme ai luoghi manzoniani classici, altri punti della città attrattivi anche dal punto di vista architettonico. Poi penseremo alle infrastrutture informative fisiche e digitali». Ovvero i cosiddetti “totem” informatici sparsi per la città e la comunicazione su internet, «perché è su Internet - chiosa la Bonacina - che i turisti decidono le loro vacanze».

Anche per questo ovvero per stare “connessi” al turista, è previsto dal progetto l’ampliamento del servizio federato di wi-fi.

Lecco, poi, cercherà di creare itinerari e manifestazioni culturali e di intrattenimento a misura di turista.

Leggi i particolari su La Provincia in edicola giovedì 3 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA