Miniere turistiche in un video  Il regalo  è già diventato virale
Un’immagine all’interno delle miniere

Miniere turistiche in un video

Il regalo è già diventato virale

PrimalunaIl giovane Yuri Palma, mago della telecamera, lo ha girato a Cortabbio e ai Resinelli In tre minuti un affascinante percorso alla scoperta dei due ambienti, partendo da Leonardo. GUARDA IL VIDEO

Oltre 4mila visualizzazioni su Facebook in poco più di una settimana per il video sulle Miniere turistiche del lago di Como che è stato già ripreso e rilanciato su alcuni siti on line dei giornali come La Stampa, Repubblica, Il Tirreno.

Commissionato dalla Grignolo

È il regalo di Natale che è stato fatto dalla società Grignolo che gestisce le miniere del Parco minerario di Cortabbio e dei Piani Resinelli in occasione del Natale.

«Abbiamo deciso di fare un regalo a tutti coloro che apprezzano l’arte, la bellezza, la storia, l’esperienza, la disponibilità, la vita, il lavoro, la crescita, la voglia di esplorare e comprendere, la voglia di trasmettere ed insegnare», spiegano le guide accompagnatrici.

Per fare il regalo il Grignolo si è rivolto a un giovane mago dei video come il lecchese Yuri Palma, di per realizzare il video che raggruppa questo pensiero ed è stato postato la sera della vigilia di Natale. GUARDALO QUI

In poco meno di tre minuti, si vede l’affascinate percorso alla scoperta delle miniere, prima ai Resinelli, poi a Cortabbio, in due ambienti completamente differenti ma entrambi capaci di suscitare le emozioni della scoperta in un ambiente nella pancia della terra che nessuno immaginerebbe di trovare.

“Explore miniere turistiche del lago di Como” inizia con una citazione di Leonardo da Vinci di cui il prossimo 2 maggio si ricorderà il mezzo secolo dalla morte, avvenuta ad Amboise il 2 maggio 1519.

Le guide della società Grignolo accompagnano in miniera alle visite singole o in gruppi dai tre anni in su.

La miniera di barite, a Cortabbio, è la più giovane per apertura tra le due visitabili e l’8 ottobre di quest’anno ha compiuto tre anni, facendo registrare quasi 8mila visitatori.

Assieme a quella del Pian dei Resinelli è stata riconosciuta dalla Regione come patrimonio da salvaguardare e valorizzare.

A settembre è stato inaugurato il percorso per non vedenti ed ipovedenti con un sentiero sensoriale fatto in pannelli in braille lungo 400 metri all’esterno, con informazioni sulla flora, fauna e geologia, a cui si aggiunge quello in miniera di 800 metri.

«Una miniera fortunata»

Il 4 dicembre scorso, celebrando Santa Barbara che è patrona dei minatori e di chi fa attività pericolose, è stato inaugurato invece il carrello che permette la visita anche a chi ha problemi motori.

«Questa è una miniera fortunata poiché si può arrivare all’imbocco con un mezzo di trasporto. La struttura ha tutti i requisiti per dare accessibilità anche a chi ha problemi motori», riconosce il presidente della Grignolo, Cesare Perego.


© RIPRODUZIONE RISERVATA