«Mi hanno clonato la carta»  Ma era lo shopping della moglie
L’ingresso del tribunale di Lecco, dove si è celebrato il processo

«Mi hanno clonato la carta»

Ma era lo shopping della moglie

Aveva acquistato due cellulari da regalare ai figli all’insaputa del marito. Il quale, accorgendosi della spesa, aveva temuto che gli fosse stata clonata la carta bancomat. E ha sporto denuncia, ritrovandosi ora imputato in un processo con l’accusa di simulazione di reato e di falsità ideologica in atto pubblico.

È la singolare disavventura che vede protagonista una famiglia residente in città.

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA