Mandello. Gli alpini festeggiano 95 anni
Un gruppo al servizio della comunità

Il presidente Claudio Bianchi ha presentato le iniziative del prossimo fine settimana. Si comincia venerdì sul palco del De Andrécon lo spettacolo “Ritorneranno” di Andrea Carabello

Mandello. Gli alpini festeggiano 95 anni Un gruppo al servizio della comunità
La sede del gruppo alpini di Mandello che festeggia i 95 anni

Nato nel 1927 il gruppo degli alpini di Mandello e Abbadia compie 95 anni, e il prossimo fine settimana festeggerà con una serie di appuntamenti. Gruppo che con 170 alpini iscritti e 45 aggregati, e che è il più numeroso della sezione di Lecco. Un gruppo che, al di là dei numeri, si è sempre segnalato per le numerose iniziative portate avanti per la comunità, secondo lo spirito di servizio che è proprio delle penne nere.

«Il nostro gruppo è nato 95 anni fa ma non sappiamo in quale giorno, la cerimonia di inaugurazione è datata all’anno successivo, ma da sempre si è tenuto come punto di riferimento il 1927 - spiega il capogruppo Claudio Bianchi -. Quest’anno inoltre le Truppe alpine celebrano i 150 anni di vita e la sezione Ana Lecco alla quale facciamo riferimento festeggia il centenario di vita. Tra i nostri associati ci sono sette alpini che hanno superato i novant’anni e sono nati in concomitanza, o pochi anni dopo, con il gruppo delle penne nere mandellesi».

Nella sede in piazza della stazione, la presentazione delle iniziative legate ai festeggiamenti. Accanto al capogruppo Claudio Bianchi, il vice Ermes Gaddi , l’addetto alla comunicazione Giovanni Zucchi . Presenti il capogruppo onorario Gianclaudio Gaddi , l’ex vicepresidente vicario della sezione di Lecco Emiliano Invernizzi , la madrina degli alpini mandellesi Rina Compagnoni , l’assessore alla polizia locale Sergio Gatti e la collega alla cultura Doriana Pachera , i rappresentanti delle forze dell’ordine e di varie associazioni come il Soccorso degli alpini, e numerose penne nere.

«Tra noi alpini c’è la consuetudine di festeggiare gli anniversari di fondazione ogni lustro a livello di gruppo. Forse, in un’altra situazione avremmo potuto anche attendere il centenario nel 2027, ma visto tutto quello che abbiamo vissuto negli ultimi due anni con la pandemia, non potevamo non festeggiare», ha rimarcato Bianchi.

Il programma prenderà il via venerdì 29 alle 10 con lo spettacolo teatrale “Ritorneranno” di Andrea Carabelli , al cineteatro De André, con la partecipazione degli alunni delle scuole medie di Abbadia e Mandello. Alle 21 ci sarà la replica.

Sabato 30, alle 17, è previsto l’ammassamento in piazza Leonardo da Vinci, alle 17.20 prenderà il via la sfilata accompagnata dai tamburi del corpo musicale mandellese che sfilerà da piazza Leonardo da Vinci a piazza San Giovanni XXIII. Alle 18 verrà celebrata la messa in San Lorenzo e alle 19 dalla chiesa partirà il corteo verso il monumento dei Caduti in piazza Gera. Ci sarà il rinfresco nella sede degli alpini e alle 21 il concerto del corpo musicale mandellese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA