Magistrato lariano
trovato senza vita
Il racconto del collega

Laura Siani, 44 anni, di Mandello, La commozione del Pm Del Grosso: «Io il primo a vederla»

Magistrato lariano trovato senza vita Il racconto del collega
Laura Siani

È stata trovata senza vita nel suo appartamento di via Cavour, in centro città, Laura Siani, il sostituto procuratore della Repubblica entrato in servizio a Lecco soltanto da pochi mesi, dall’inizio di marzo. Aveva 44 anni. Sorella dell’ex sindaco di Mandello Giorgio Siani, il magistrato era figlia del musicista e compositore Dino Siani, scomparso nel 2017, noto al grande pubblico per le partecipazioni a programmi televisivi di Maurizio Costanzo e Gianfranco Funari come direttore d’orchestra. Laura Siani era stata sposata con Fabio Napoleone, ex procuratore a Sondrio e poi consigliere del Csm. Il magistrato era arrivato a Lecco da Palermo, dopo aver lavorato a Lodi: aveva collaborato all’inchiesta che aveva portato all’arresto del sindaco del capoluogo Simone Uggetti con l’accusa di turbativa d’asta.

“Ieri sera verso le 20 mi sono recato io a cercare la dottoressa Siani presso il suo appartamento - spiega il sostituto procuratore Paolo del Grosso - poiché la collega non si era presentata al lavoro e non rispondeva al telefono. Tramite i condomini e i proprietari dell’appartamento, sono riuscito dopo vari tentativi ad entrare da una porta finestra e ho rinvenuto il cadavere della povera collega. Ho poi comunicato la notizia ai colleghi , ai Carabinieri e al medico dott. Tricomi, che sono tutti giunti successivamente sul posto. Noi tutti piangiamo ora una collega brava, molto disponibile e molto attaccata al lavoro, che ci ha lasciato un dolore irreparabile».

Sul posto anche il procuratore Antonio Chiappani e i sostituti procuratori Andrea Figoni e Giulia Angeleri. Stando a quanto è stato possibile appurare, per le modalità di rinvenimento del cadavere al momento l’ipotesi più accreditata è quella di un gesto volontario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA