Lecco. Vacanze in agriturismo

Nel territorio ce ne sono 240

Coldiretti ricorda l’offerta di struttureche rispondono alle esigenzedi molte famiglie

Lecco. Vacanze in agriturismo Nel territorio ce ne sono 240
Fortunato Trezzi, presidente di Coldiretti Como Lecco

Le vacanze nei piccoli Comuni delle province di Como e Lecco che rappresentano oltre il 78% della totalità dei centri urbani nell’area lariana.

«Per sfuggire al sovraffollamento tornano protagonisti quei luoghi, anche isolati, dove si nasconde un paesaggio unico dall’aspetto rurale e poco urbanizzato. Realtà che danno produzioni di nicchia e tipicità blasonate che per le due province rappresenta un valore aggiunto importantissimo», rileva Coldiretti.

A garantire l’ospitalità nei piccoli centri del Comasco e del Lecchese è soprattutto una rete composta da oltre 240 strutture agrituristiche con posti letto e a tavola. Gli agriturismi spesso situati in zone isolate della campagna in strutture familiari con un numero contenuto di posti letto e a tavola e con ampi spazi all’aperto, sono forse i luoghi dove è più facile garantire il rispetto delle misure di sicurezza per difendersi dal contagio fuori dalle mura domestiche.

«La recente indagine Coldiretti-Ixe sulle ferie degli italiani evidenzia una vera svolta nella scelta delle destinazioni spinta anche dalla ripresa dei contagi - evidenzia il presidente di Coldiretti Como Lecco Fortunato Trezzi -. Le aree rurali sono scelte sia come meta turistica, oltre che come meta di gite nel fine settimana. Un trend che contagia anche gli stranieri, che raggiungono la nostra provincia che è un punto di contatto con l’Europa, grazie anche alla sua posizione di confine».

Questo fenomeno è favorito anche dalla diffusione capillare sul territorio dei piccoli comuni sotto i 5000 abitanti, che incrementa la capacità di offrire un patrimonio naturale, paesaggistico, culturale e artistico senza eguali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA