Lecco, il giorno dopo la tempesta  Gru su un palazzo e danni ovunque
L’albero che si abbattuto in piazza Manzoni

Lecco, il giorno dopo la tempesta

Gru su un palazzo e danni ovunque

Ben 220 gli interventi dei vigili del fuoco - È ancora chiusa via Porta per il Caldone straripato

Emergenza maltempo: oltre 220 interventi dei vigili del fuoco in due giorni. Il maltempo ha lasciato una ferita intensa su tutto il territorio.

Impossibile contare le piante sradicate, tante quelle sul fronte montano. Prima la pioggia intensa poi il vento hanno messo in ginocchio il capoluogo e tanti paesi dal lago alla Valsassina fino alla Brianza.

In via Visconti nella tarda serata di lunedì si è sfiorata la tragedia con il braccio di una gru che è volato via finendo su una casa e sfondando parte del tetto, per poi restare penzolante sulla strada. Fortunatamente nessuno si è fatto nulla, anche se i residenti sono rimasti fuori casa per parecchie ore. Riaperta nel tardo pomeriggio di oggi via Ghislanzoni dove era caduta una pianta.

Si è rischiato grosso anche a Rancio dove un masso è caduto nel tratto alto di via Paradiso, fermandosi dove non ci sono abitazioni. Poco più distante un albero invece è caduto sul tetto di una casa.

A Laorca c’è stata una lunga interruzione della corrente elettrica che ha fatto saltare anche la distribuzione dell’acqua, in quanto alimentata da pale elettriche, con tanti disagi e danni per i residenti visto che molti alimenti contenuti nei frezeer si sono scongelati.

Chiuso il passaggio pedonale in piazza Manzoni, chiusa via Porta dove il Caldone era già straripato lunedì pomeriggio.

Per quanto riguarda la viabilità, la circolazione è stata ripristinata a eccezione di via Azzone Visconti, interessata dai lavori di messa in sicurezza della sede stradale e dei camminamenti laterali, nel tratto compreso tra via Bezzecca e via Aspromonte. Potrebbe riaprire questa mattina. Restano chiusi i parchi per lavori di messa in sicurezza e pulizia.

Su La Provincia di domani servizi e foto sull’emergenza maltempo


© RIPRODUZIONE RISERVATA