Lecco, i volontari delle parrocchie  in soccorso di over 65 e disabili
Monsignor Davide Milani, prevosto di Lecco

Lecco, i volontari delle parrocchie

in soccorso di over 65 e disabili

Si moltiplicano in città le iniziative in favore degli over 65, dei disabili e delle persone in stato di fragilità, per evitare che debbano uscire di casa per fare la spesa in queste settimane di emergenza Coronavirus.

La Comunità Madonna del Rosario, in collaborazione con il Comune di Lecco, ha infatti avviato un servizio di consegne a domicilio per i residenti in centro e a Pescarenico. A svolgere le consegne, con le accortezze e i dispositivi di sicurezza, è un gruppo di volontari della parrocchia che ha risposto presente alla proposta lanciata dal prevosto, monsignor Davide Milani, come sostegno concreto e gratuito verso chi ha bisogno.

Per chi vuole usufruire del servizio, rivolto a over 65 e persone in stato di fragilità, occorre rivolgersi alla segreteria parrocchiale San Nicolò (numero telefono 0341282403) il lunedì, martedì e sabato dalle 9.30 alle 11.30 e mercoledì, giovedì e venerdì dalle 15 alle 18.

La Comunità pastorale Madonna del Rosario ha anche avviato anche una raccolta di generi alimentari di prima necessità a lunga conservazione e di prodotti per l’igiene personale, a sostegno delle Caritas parrocchiali che continuano il loro servizio di distribuzione dei pacchi viveri per le famiglie e i singoli in difficoltà.

Un altro servizio di consegna della spesa a domicilio, per i soli residenti nel centro città, è stato attivato dall’associazione Carovana del Sorriso. Dedicato agli over 65 residenti nella zona Ztl e nelle vie limitrofe della città, è proposto e gestito da un gruppo di residenti. Prevede la consegna a domicilio agli anziani di beni di prima necessità, come spesa e farmaci, ordinati nei negozi del centro. Le richieste di consegna vanno comunicate telefonicamente al numero 351-9260560 il lunedì e il mercoledì dalle 9.30 alle 12, mentre le consegne verranno fatte il mercoledì e il venerdì successivi.

Visto che il servizio è realizzato a piedi è previsto un massimo di due sacchetti per spesa. Per il ritiro dei farmaci non da banco sarà necessario comunicare alla centrale il numero della ricetta Elettronica.

I volontari sono anche a disposizione per un po’ di compagnia telefonica. Due servizi che si affiancano a quelli analoghi già messi a disposizione dal Comitato di Chiuso, per le zone adiacenti al rione nel raggio di quattro chilometri (telefonare al 347 2244302), e dal Comune di Lecco. Il Comune, infatti, per non lasciare soli anziani e persone in stato di fragilità senza rete familiare, ha attivato un numero unico (0341 481542) a cui poter avanzare le richieste di assistenza, compresa la consegna di spesa e farmaci. Allo stesso scopo sono attivi i numeri di riferimento dalla Croce Rossa (800 065510) e dei volontari dell’Auser (0341 286563).n 
S. Sca.


© RIPRODUZIONE RISERVATA