Lecco. Buongustai all’attacco  Pienone alla Festa del cioccolato
Tanti clienti agli stand, anche moltissimi bambini in cerca di ottimo cioccolato

Lecco. Buongustai all’attacco

Pienone alla Festa del cioccolato

Tantissima gente in piazza Cermenati - Una manifestazione che è diventata una tradizione: «Il prodotto di qualità è apprezzato da grandi e piccoli»

La “Festa del cioccolato” piace ai lecchesi, e piazza Cermenati si conferma luogo di richiamo.

«Ho fatto tutte ed otto le edizioni e ho collaborato all’organizzazione dell’evento - dice Fabrizio Stringhetto -. Tre anni fa dopo un forte temporale che aveva compromesso la manifestazione siamo stati spostati in piazza Garibaldi dove l’affluenza è stata molto scarsa, il ritorno in piazza Cermenati è stato ottimo, e il fatto di essere inseriti nella “Festa di Lecco” dà maggiore risalto alla manifestazione». Una piazza centrale di continuo passaggio «dove c’è gente - prosegue Stringhetto - inoltre gli stand sono tutti uguali e ordinati sotto tendostrutture ben ancorate così da evitare problemi in caso di vento. Gente ce n’è, un continuo viavai, inoltre il bel tempo aiuta parecchio».

Numerosi gli espositori provenienti da varie regioni d’Italia. «Il passaggio c’è, ieri sabato è partita subito bene e venerdì pomeriggio in concomitanza con la creazione della lunga tavoletta di cioccolato è arrivata tanta gente - racconta Renzo Tomasello -. Io vengo da Padova e Lecco è una buona piazza, ed in piazza Cermenati ancora di più».

Un continuo viavai, tanti golosi che cercano gli accostamenti più insoliti, dal cioccolato al peperoncino a quello ai mirtilli. La rassegna è promossa da Confesercenti Bergamo in collaborazione con il Comune.

«Il mio preferito è quello con il ripieno d’arancia amara - dice Marianna Riva -. Quest’anno la “Festa del cioccolato” mi sembra più bella».

Nadia Brotto, intenta a preparare il banco fa notare: «Il sole, la bella giornata e una piazza centrale come questa sono già di buon auspicio».

Marco Biolzi, da Parma, è il primo anno che espone: «Siamo specializzati in cioccolato di montagna, ed usiamo solo materie prime. Confido in un buon riscontro». E come lui Andrea Genchi: «Vengo da Perugia e l’accoglienza è stata subito buona. Il cioccolato di qualità piace, quello con il mirtillo selvatico è molto richiesto».

Antonio Riva, lecchese, di una cosa è certo: «il cioccolato mi piace tanto, quello di qualità e soprattutto il fondente. E’ una bella iniziativa per portare gente in città».

Una manifestazione «che allunga la stagione turistica e piace a tutti. Cosa acquisto? Cioccolato bianco e cioccolato fondente», assicura Maurizio Gilli.

«La novità più importante di questa edizione è il ritorno in piazza Cermenati e la nuova veste dei banchi sotto delle tendostrutture, che sono subito piaciute», sottolinea il presidente di promozioni Confesercenti Bergamo, Giulio Zambelli.

Tante le specialità proposte dagli artigiani cioccolatieri provenienti da varie regioni d’Italia. Oggi gli stand saranno aperti dalle 9 alle 20, in concomitanza con la “Festa di Lecco”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA