Lecco, Ancora un’aggressione tra ubriachi   Un uomo ferito alla testa
Controlli di Polizia nella notte lecchese

Lecco, Ancora un’aggressione tra ubriachi

Un uomo ferito alla testa

Nuovo episodio di violenza in centro città, nonostante il primo weekend da “zona rossa” ovvero divieto di consumo d’alcol d’asporto dopo le 19

Nuovo episodio di violenza in centro città, nonostante il primo weekend da “zona rossa” (stando a quanto ha deliberato l’Amministrazione comunale, al termine dei confronti con le forze di polizia nell’ambito del Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza istituito in Prefettura) in cui da venerdì la vendita e il consumo di alcolici d’asporto è vietata a partire dalle 19.

Piazza Diaz

I contorni di quanto accaduto in piazza Diaz, a due passi dalla stazione ferroviaria, nella tarda serata di sabato, sono ancora da precisare ma, stando a quanto è stato possibile appurare, qualche minuto prima della mezzanotte un equipaggio della Croce San Nicolò è intervenuto, davanti al Comune, per soccorrere un uomo di 42 anni di origini magrebine vistosamente ferito al capo, parrebbe dopo essere stato colpito con una bottiglia in una colluttazione con altri stranieri, probabilmente originari del centro Africa, dettaglio quest’ultimo che dovrà essere meglio chiarito dalla vittima, non appena si riprenderà: non solo dal trauma alla testa, ma anche dai fumi dell’alcool, stando a quanto è stato possibile accertare. All’uomo è stato attribuito un codice giallo, di media gravità, dunque: nelle prossime ore sarà ascoltato dagli agenti della Polizia di Stato della Questura di Lecco per “cristallizzare” i suoi ricordi.

Al momento, comunque, si parla di aggressione e non di rissa, dal momento che il ferito parrebbe non avere avuto un ruolo attivo in quanto accaduto.

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola lunedì 5 luglio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA