L’assemblea di Anaci  «Nel Lecchese siamo più forti»
Da sinistra Marco Bandini, Andrea Finizio e Cluadio Bianchini

L’assemblea di Anaci

«Nel Lecchese siamo più forti»

Il presidente Bandini ha tracciato bilancio di un anno degli amministratori di condominio

È un bilancio positivo quello che, all’assemblea di Anaci Lecco, il presidente Marco Bandini ha tracciato agli iscritti

Un bilancio che, come sottolineato dallo stesso Bandini, «ha visto la nostra associazione accreditarsi come interlocutore autorevole nei confronti dei soggetti istituzionali del territorio, sia nell’ambito del tema casa che in quello dell’edilizia».

Un interlocutore «esperto, preparato, che investe nella formazione continua e nel costante aggiornamento dei propri iscritti e che svolge un servizio anche di natura sociale», in linea per altro con la nuova figura dell’amministratore di condominio «chiamato ad accentrare nella propria figura una pluralità di competenze per svolgere con professionalità il proprio lavoro».

Dalla partecipazione a Meci al coinvolgimento attivo al tavolo della casa e del welfare del Comune di Lecco, fino alla costituzione insieme ad Ance e agli ordini professionali degli architetti e degli ingegneri della “casa delle costruzioni” e al rapporto sempre più stretto e consolidato con il collegio dei geometri: è stato un cammino significativo per Anaci Lecco, accompagnato da una intensa attività formativa che ha portato l’80% degli iscritti ad ottenere crediti per la partecipazione ai corsi di aggiornamento e ai convegni

Parole di apprezzamento ad Anaci Lecco sono venute sia dal presidente regionale Claudio Bianchini, che ha sottolineato «il ruolo manageriale della nostra attività, a vantaggio dei nostri condomini», sia dal segretario nazionale Andrea Finizio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA