In parete con la corda corta

Giovani salvati dal Soccorso

Due ragazzi uno di Civate e l’altro di Lecco sono rimasti sospesi nel vuoto lungo la via Panzeri, faro puntato per recuperarli

In parete con la corda corta Giovani salvati dal Soccorso
La montagna illuminata vista dall’altra sponda

Allarme questa sera per una difficile operazione di recupero da parte dei tecnici del Soccorso alpino, appartenenti alla XIX Delegazione Lariana impegnati sul Pilastro Rosso al confine tra Abbadia e Lecco.

Due ragazzi di 22 anni, uno residente a Civate e l’altro a Lecco, si sono ritrovati bloccati nel tardo pomeriggio di oggi lungo la Via Panzeri, una delle più note fra gli alpinisti per il livello di complessità.

I due giovani hanno sbagliato la calata mentre erano in parete in doppia ma la corda non era sufficiente per arrivare all base e si sono ritrovati nel vuoto, a una distanza dal suolo di diversi metri.

Non riuscivano più a risalire né a scendere e quindi hanno chiesto soccorso.

Subito sul posto le squadre del Soccorso alpino e i vigili del fuoco con la fotoelettrica, per illuminare la parete perché nel frattempo era diventato buio.

L’operazione ha richiesto tutta la perizia dei tecnici: si tratta infatti di una parete in prossimità di vie di falesia, molto conosciuta proprio per l’elevata difficoltà che presenta. I due ragazzi sono stati calati alla base, illesi, e sono rientrati intorno alle 21.

L’operazione che si è conclusa nel migliore dei modi è stata seguita da molti passanti suscitando e anche apprensione parecchia curiosità sia sul versante di Abbadia che sul lato opposto di Valmadrera visto che il faro ha illuminato la parete per diverse ore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA