Il lago è un set perfetto  il cinema lecchese a Las Vegas
Da sin. Mattia Conti, Francesco Ongania e Francesco Benelli

Il lago è un set perfetto

il cinema lecchese a Las Vegas

Filmmaker e registi del territorio si sono riuniti venerdì sera all’Hotel Promessi Sposi di Malgrate per fare il punto su alcuni progetti

LECCO

Filmmaker e registi del territorio si sono riuniti venerdì sera all’Hotel Promessi Sposi di Malgrate per fare il punto su alcuni progetti, a cominciare dalla rassegna organizzata in collaborazione con la Casa Italiana di Cultura di Las Vegas e patrocinata dal Comune di Lecco, che vede impegnati alcuni autori lecchesi. Fra loro Marco Ongania, che il prossimo 10 dicembre sarà ospite d’onore della rassegna con il film “Il cielo in me”, realizzato a quattro mani con Sabrina Bonaiti, e con un corto inedito. Con lui anche Mattia Conti di Molteno, che il 10 gennaio presenterà la sua opera “Te la do me l’America”. Sempre in gennaio, verrà proiettato anche il corto dell’esordiente Federico Videtta.

Durante la serata sono stati citati tutti i protagonisti di questo “ponte culturale americano” organizzato da Lecco/Lombardia Film Commission grazie a Marta Soligo, che fa parte della compagine e, attualmente, insegna sociologia del turismo all’Università del Nevada. «Non è la prima volta che le bellezze naturalistiche e culturali vengono presentate al pubblico statunitense - sottolinea Paolo Cagnotto, responsabile e fondatore di Lecco/Lombardia Film Commission -, ma questa rappresenta davvero un’occasione speciale. Aprirà le tre serate della rassegna di Las Vegas la “sigla” intitolata “Lecco a Movie landscape” realizzata da Antonio Losa con splendide immagini della provincia di Lecco e le suggestive musiche del giovane compositore Francesco Benelli di Caravaggio». Sono stati presentati anche i progetti in TimeLapse realizzati dal giovanissimo Gabriele Corti e che hanno come soggetto privilegiato il Lago di Pusiano e i suoi incantevoli scorci. Infine spazio ad alcune interessanti location cinematografiche come la bellissima Alpe di Campione, proprietà che si estende ai piedi della Grignetta, come ha spiegato Massimo Mazzoleni di Pasturo, e la Casa sull’Albero di Malgrate, scelta nel 2014 da Francesco Renga per il video della canzone “Vivendo Adesso”. Fra le nuove proposte, grande interesse ha sollevato lo spazio Oto Lab di Rancio, dove è stato recentemente girato il video #ioho120anni, che porta la firma del regista meratese Daniele Riva. «La Film Commission - dice Cagnotto - in otto anni di esistenza, ha dato modo ai vari “operatori” di cinema di gettare le basi per uno scambio di conoscenze e aggregazioni professionali. Un impegno che rinnoviamo anche per il futuro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA