Fornitore Offresi  La meccanica fa innovazione

Fornitore Offresi

La meccanica fa innovazione

La rassegna riunisce a Lariofiere 386 espositori

Progetto modello riconosciuto a livello internazionale

Si è aperta ieri al centro fieristico di Lariofiere l’undicesima edizione di Fornitore Offresi, la tre giorni dedicata alle lavorazioni meccaniche di eccellenza e alla sub fornitura. Promossa dalla Camera di Commercio di Lecco con il Comitato di Distretto Metalmeccanico e l’azienda speciale Lariodesk, anche quest’anno riscontra l’apprezzamento degli operatori del settore. Confermata la formula: spazi espositivi, incontri B2B e visite con buyer e operatori esteri.

L’edizione 2019 di Fornitore Offresi vede la presenza di 600 partecipanti di cui 386 aziende espositrici: «Con una crescita del 15% – sottolinea Andrea Beri, coordinatore del Distretto Metalmeccanico Lecchese – si conferma una fiera di grande successo, caratterizzata dalla qualità degli espositori che vi partecipano. Ed è proprio la qualità, sotto ogni punto di vista, l’elemento che mette in luce le eccellenze del nostro territorio e che richiama operatori anche dell’estero».

La caratura internazionale raggiunta, fa di Fornitore Offresi uno dei principali eventi espositivi del territorio, come evidenzia Roberto Galli, vicepresidente di Lariofiere: «Quella meccanica è una delle filiera più importante del nostro distretto e quindi Fornitore Offresi è uno degli appuntamenti principali del calendario fieristico. Una manifestazione che riesce a richiamare espositori anche da Francia, Germania, Svizzera e India».

Per Galli proprio da Fornitore Offresi dovrà partire un messaggio chiaro alle Istituzioni: «Questa manifestazione sia da stimolo per lavorare a un’economia diversa: non solo sociale, ma anche produttiva. Servono investimenti e infrastrutture per supportare le imprese. Di questo c’è bisogno soprattutto ora che c’è un rallentamento». Anche quest’anno si svolgerà il Fuori Salone negli spazi del campus del polo territoriale di Lecco del Politecnico di Milano e del Cnr: domani a partire dalle 19.45 si terrà infatti un approfondimento sulle politiche industriali dell’automotive, sulle tendenze, le tecnologie che stanno rimodellando le attività del settore. «Con il Fuori Salone – conclude Beri – Fornitore Offresi diventa anche un momento di incontro tra aziende e poli di ricerca, con un focus dedicato all’evoluzione dell’automotive alla luce del passaggio dal motore a scoppio a quello elettrico, una rivoluzione durante la quale dovremo riuscire a preservare la nostra filiera».

Aria di innovazione che si respira chiaramente passeggiando tra gli stand della fiera: automazione, robotizzazione, digitalizzazione, stampanti 3D, macchine a controllo numerico sempre più sofisticate ed evolute, sono ormai divenute elementi imprescindibili del tessuto imprenditoriale lariano.

A tagliare idealmente il nastro dell’edizione 2019 di Fornitore Offresi i presidenti delle due Camere di Commercio Ambrogio Taborelli, numero uno di Como e Daniele Riva per Lecco. «A Fornitore Offresi – sottolinea Taborelli – si tocca con mano anche quello che è il futuro del nostro territorio, la straordinaria capacità dei nostri imprenditori di sapersi innovarsi e di intercettare i bisogni del mercato. Abbiamo tante eccellenze e sono sicuro che le nostre aziende sapranno vincere le sfide che le attendono».

Per il presidente Riva si tratta di una manifestazione «che crescendo e internazionalizzandosi sempre più, anno dopo anno dimostra le eccellenze e le capacità di fare impresa dell’area lariana». Una dimensione internazionale che quest’anno si esprime anche attraverso la presenza di 16 buyer stranieri selezionati dalla Camera di Commercio di Lecco e da Promos Italia, provenienti da Germania, Turchia, Romania, Russia e Oman. Nella prima giornata di fiera si sono tenuti 150 incontri B2B tra i buyer e le imprese presenti a Fornitore Offresi, mentre nella giornata di oggi sono previste visite agli stand e nuove occasione di business.


© RIPRODUZIONE RISERVATA