Fondazione Cariplo  La Provincia ha proposto la terna
Giuseppe Guzzetti, presidente di Fondazione Cariplo

Fondazione Cariplo

La Provincia ha proposto la terna

Le candidature: Enrico Rossi, Luigi Bolise e Matteo Bonacina sono i nomi indicati dall’amministrazione provinciale

Accordo raggiunto tra centrodestra e centrosinistra sulla terna di nomi da inviare a Fondazione Cariplo per la scelta del rappresentante del nostro territorio in seno alla Commissione centrale di beneficenza. Tra gli ultimi atti da presidente della Provincia di Lecco di Flavio Polano c’è stata, infatti, la lettera indirizzata alla Fondazione retta dal presidente Giuseppe Guzzetti con cui vengono proposti, come da regolamento, tre nominativi.

Spetterà poi, a inizio 2019, alla commissione uscente scegliere chi dei tre designati, Enrico Rossi , Luigi Bolis e Matteo Bonacina, entrerà a far parte del nuovo organo centrale di beneficenza e quindi sarà membro di diritto anche del consiglio di amministrazione della Fondazione comunitaria del lecchese onlus, l’emanazione della Cariplo sul territorio. Per effetto del fatto che il numero dei membri della Commissione è sceso da 40 a 28, con mandato che dura 4 anni invece che 6, le province di Lecco e Sondrio da questa volta non hanno più diritto ad avere un membro ciascuna ma eleggono, alternativamente, un unico rappresentante. Una partita, quella di Fondazione Cariplo, di grande importanza e dai numerosi risvolti politici, sia per il ruolo che ricopre nel territorio come promotrice e sostenitrice con i propri bandi e contributi di iniziative culturali, sociali e di salvaguardia dell’ambiente, sia perché Cariplo è azionista di importanti realtà del nostro Paese come per esempio Intesa San Paolo.

Grandi manovre che hanno visto come regista il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti. Proprio a margine del Convegno di studi amministrativi, tenutosi a Varenna a fine settembre, Giorgetti ha incontrato i rappresentanti delle Istituzioni lecchesi e sondriesi per definire le nomine per la Fondazione Cariplo. L’accordo raggiunto è stato quello di iniziare l’alternanza tra Lecco e Sondrio dalla nostra provincia e infatti i tre designati sono tutti lecchesi. La terna doveva essere indicata entro fine ottobre e così il presidente Polano, essendo negli ultimi giorni di mandato prima delle elezioni che hanno visto subentrargli il sindaco di Nibionno Claudio Usuelli, proprio grazie a un accordo centrodestra-centrosinistra, ha condiviso la terna di nomi da proporre con tutti i gruppi consiliari presenti nell’assise di Villa Locatelli.

Fanno parte della terna Enrico Rossi, dottore commercialista classe 1947 e membro uscente per la Provincia di Lecco della Commissione centrale della Cariplo; Luigi Bolis, dottore commercialista classe 1943 e già presidente dei revisori dei conti della Fondazione Comunitaria lecchese; Matteo Bonacina, classe 1988, laureato in Scienze politiche e sociali, membro del team di Altis, l’Alta scuola impresa e società dell’Università Cattolica di Milano. Oltre allo stesso Rossi, favorito per la riconferma, fanno parte della Commissione uscente anche altri due lecchesi: Mario Romano Negri, che era stato nominato in quota Istituzioni culturali e Mario Mozzanica, nominato dalla Diocesi di Milano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA