Erba, 2.336 nella trappola di Casiglio
Espropri in ritardo, rotonda in estate

Ancora moltissime multe al photored: metà sono per chi finge di svoltare e tira dritto

Erba, 2.336 nella trappola di Casiglio Espropri in ritardo, rotonda in estate
Il semaforo di Casiglio sulla Como-Lecco con attivo il photored che sanziona anche quanti occupano irregolarmente le corsie di marcia
(Foto di Bartesaghi)

Una multa su tre scatta all’incrocio di Casiglio.

Anche nel 2021 il photored sulla provinciale Lecco-Como non ha fatto sconti agli automobilisti: le sanzioni rilevate sono complessivamente 2.336, 1.175 per passaggi con il semaforo rosso e 1.161 per il cambio della corsia.

Quest’anno arriverà finalmente la rotatoria, ma i tempi si allungano: il cantiere atteso tra febbraio e marzo potrebbe partire a giugno per concludersi solo alla fine dell’estate.

I numeri relativi al 2021 arrivano dal report sull’attività della polizia locale firmato dal comandante Giovanni Marco Giglio. Gli agenti hanno registrato complessivamente 7.067 violazioni del Codice della strada, di queste 2.336 all’incrocio di Casiglio: è il 33 per cento, una su tre, con una media di 6,4 infrazioni al giorno. Fatti due conti, solo qui sono state accertate almeno 250mila euro di sanzioni.

A dispetto di quel che si potrebbe pensare, le multe per il passaggio con il rosso sono “solo” 1.175; le altre 1.161 sono a carico di automobilisti che si mettono sulla corsia di svolta e poi procedono dritti allo scattare del verde, tagliando così le lunghe code al semaforo.

Tra photored, divieto di sosta (3.597), eccesso di velocità (97) e mancata revisione (83) - per citare solo le principali contravvenzioni - le multe sono tante. Ma a pagare sono sempre pochi: su un accertato di 713.511 euro, per ora il Comune ha realmente incassato 404.614 euro, poco più della metà. Per il resto, non resterà che affidarsi alla procedura del recupero crediti (sempre poco fruttuosa quando si parla di sanzioni per violazione al codice della strada).

Il 2022, in ogni caso, sarà l’anno in cui gli erbesi potranno dire addio al photored: all’incrocio di Casiglio la Provincia di Como realizzerà la tanto attesa rotatoria, che metterà fine alle multe e alle lunghe code ci si formano sulla Como-Lecco negli orari di punta. I tempi di realizzazione, però, si allungano.

A quanto risulta, le trattative sarebbero ancora in corso con almeno un privato che dovrà cedere parte dei propri terreni affacciati sulla provinciale: se non si arriverà a un accordo, bisognerà procedere con gli espropri.

Tenendo conto dei tempi burocratici - sistemate le questioni legali bisognerà procedere con la gara d’appalto - è probabile che l’avvio del cantiere lo vedremo a giugno, per la conclusione si arriverà (almeno) a settembre.

Operai al lavoro nel cuore dell’estate, dunque, e non in primavera come si sperava fino a pochi mesi fa: l’obiettivo è sempre stato quello di far partire l’intervento tra febbraio e marzo per chiudere giugno.

Il progetto di realizzazione della rotatoria, ormai definito in tutti i dettagli, ha un costo complessivo di 900mila euro: 500mila li metterà la Provincia di Como, che appalterà e seguirà il cantiere, 400mila euro saranno a carico del Comune di Erba. L’affitto del photored proseguirà fino all’avvio del cantiere.

(Luca Meneghel)

© RIPRODUZIONE RISERVATA