Ecco com’è andata davvero

Carmela morta per una caduta

Sulla nuca e le braccia i segni compatibili con una scivolata

Il pubblico ministero ha dato il suo assenso per i funerali dell’anziana

Ecco com’è andata davvero Carmela morta per una caduta
L’autopsia ha chiarito le ragioni della morte di Carmela Mauceri, 83 anni

Una morte accidentale, dovuta a una caduta in casa sul pavimento bagnato: questo l’esito dell’autopsia sul corpo di Carmela Mauceri, 83 anni, eseguita oggi pomeriggio dal medico legale Paolo Tricomi.

Viene quindi confermata una delle due ipotesi iniziali, quella della morte accidentale, l’altra era quella del malore che poteva aver stroncato l’anziana che abitava da sola in casa in un condominio in via XI febbraio.

Dall’esame autoptico sono emersi i segni sulla nuca e sulle braccia compatibili con una caduta della signora in casa, che l’hanno poi portata al decesso. Ferite che avrebbero oltretutto aggravato il quadro clinico della signora che soffriva di altre patologie come osteoporosi e diabete. Alla caduta avrebbe contribuito il pavimento, bagnato, su cui la donna sarebbe scivolata.

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola domani, 10 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA