Centri per l’impiego di Lecco e Merate   I concorsi per assumere cinquanta persone
I Centri per l’impiego lecchesi si preparano ad assumere 50 persone

Centri per l’impiego di Lecco e Merate

I concorsi per assumere cinquanta persone

Sono in svolgimento i concorsi per le selezioni di potenziamento dei Centri per l’impiego

LECCO

Sono in svolgimento i concorsi per le selezioni di potenziamento dei Centri per l’impiego, che negli uffici di Lecco e Merate porteranno all’assunzione di 50 persone, alzando così l’organico complessivo a 64 unità di lavoratori dipendenti.

Dal 2010 i Centri per l’Impiego della provincia di Lecco non possono assumere, ma negli anni si sono costruiti nuovi servizi anche attraverso 30 collaboratori esterni, in una situazione non facile che però non ha impedito al servizio lecchese di diventare un modello di buone pratiche a livello nazionale. Con il potenziamento dell’organico dovrebbe consentire di migliorare l’offerta dei servizi.

Le nuove assunzioni segneranno un punto di svolta per gli uffici di Merate e Lecco: «Avrei voluto – afferma Roberto Panzeri, dirigente del settore lavoro della Provincia - avere all’interno, come lavoratori dipendenti, i nostri collaboratori esterni. Ora faranno il concorso alla pari con altri 10mila candidati, secondo un modello che non prevede la valutazione dell’esperienza pregressa. Abbiamo provato a far inserire questa modifica nel bando ma non è stato possibile. Sarà una selezione per esami che ridisegnerà il nostro organico. Questa – conclude Panzeri – è la nuova sfida e bisogna fare attenzione al rischio che si corre nello sprecare energie e nel dover ricostruire da capo. Un dato positivo è che fino ad oggi siamo riusciti a garantire scarso turnover delle persone, ora lo si potrà fare in modo, ad esempio, da alleviare la pressione su chi da anni si occupa solo di crisi e, comunque, da far sì che si favorisca il cambio di competenze favorendo anche chi deve acquisire nuove competenze».


© RIPRODUZIONE RISERVATA