C’è “Nientepopòdimeno”  Gratis pannolini lavabili
Il volantino del Comune di Lecco

C’è “Nientepopòdimeno”

Gratis pannolini lavabili

L’iniziativa del Comune di Lecco per inquinare di meno. E si possono risparmiare quasi 1500 euro all’anno

Un risparmio economico e una mano all’ambiente considerato che nei primi due anni e mezzo di vita un bambino può consumare fino a 5.500 pannolini usa e getta, quasi 700 chili di materiale da smaltire. Da lunedì, 17 febbraio, il Comune regala un mini-kit di pannolini lavabili prodotti in Italia con materiali certificati, alle famiglie residenti in città i cui figli siano nati dal primo gennaio 2020. Sarà necessario presentarsi all’ufficio ambiente del Comune al primo piano di via Sassi al civico 18, con il certificato di iscrizione del bambino al registro dell’anagrafe.

In città sono 750 i bambini sotto i due anni e mezzo, la stima di consumo di pannolini è pertanto di 525 tonnellate l’anno, ed i pannolini, da soli, rappresentano quasi il 7% dei rifiuti indifferenziati che vengono inceneriti tramite termovalorizzazione. È evidente come ridurre il consumo di pannolini usa e getta consentirebbe di diminuire significativamente la quantità di rifiuti indifferenziati. Ma non solo: stimando un prezzo medio di 0,25 euro a pannolino e supponendo l’utilizzo medio di sei pannolini al giorno, maggiore nei primi mesi, minore dopo il primo anno, la fornitura sui due anni e mezzo di pannolini usa e getta costa a una famiglia circa 1.370 euro. «Il mini-kit è una proposta simbolica, che permette al genitore di testare questa soluzione. Sappiamo bene che in alcune situazioni risulta più complicato utilizzare pannolini lavabili, ma crediamo sia importante almeno offrire la possibilità di fare un tentativo di utilizzo, fosse anche solo parziale. Questo perché l’impatto ambientale di un’evoluzione negli anni dei costumi in questo ambito può essere davvero importante», dice l’assessore all’ecologia Alessio Dossi. Info al numero 0341 481342 o ambiente@comune.lecco.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA