Casargo, Chef Fumagalli  Prof all’alberghiero: «Faremo follie»
Cinzia Fumagalli e Elisa Isoardi a “La prova del cuoco”

Casargo, Chef Fumagalli

Prof all’alberghiero: «Faremo follie»

La lecchese ormai vip di Rai 1 incaricata dall’alberghiero a gestire gli eventi con cene gourmet e non solo

La chef Cinzia Fumagalli è la nuova “stella” del Cfpa di Casargo. Sarà lei, infatti, a gestire gli eventi della scuola valsassinese.

Cinzia Fumagalli è reduce dall’ultima edizione de “La prova del cuoco” su Rai1, di cui era ospite fissa, e nel 2017 aveva partecipato alla trasmissione “Top chef” sul Canale 9. Originaria di Acquate, Cinzia lavora in cucina da quando aveva 14 anni e grazie alla sua originalissima personalità, ha avuto un autentico successo in televisione. Nonostante questo, tutte le volte che l’avevamo sentita ci aveva confidato la sua grande passione per l’insegnamento e il ritorno a Casargo lo conferma.

«Ho accettato con piacere la proposta del Cfpa – ci dice la chef – perché mi è sempre piaciuto stare tra i ragazzi. Sarà che sono empatica, ma di fatto io vado a genio ai giovani e loro mi divertono. Quando lo scorso anno Rai1 mi ha chiamata sono stata molto contenta, ma dover rinunciare alla cattedra un po’ mi era spiaciuto».

Per gli allievi di Casargo Cinzia Fumagalli sarà la guida in occasione dei numerosi eventi che caratterizzeranno questa stagione: «Questo incarico ha due aspetti fondamentali. Il primo riguarda il ristorante didattico che da quest’anno il Cfpa di Casargo gestisce a Lariofiere in occasione delle varie manifestazioni. I ragazzi in cucina e quelli in sala avranno la supervisione della sottoscritta, di un docente di cucina e di due maître. Sarà un’esperienza importante perché metterà i ragazzi in contatto diretto con il pubblico».

E poi ci saranno i tanti progetti che Cinzia Fumagalli metterà in campo. Il primo è già stato deciso e ce ne parla lei stessa: «Dal mese di novembre a Lariofiere si svolgeranno delle cene aperte al pubblico che ho chiamato “Storie di ordinaria follia”. Il titolo può sembrare esagerato, ma saranno realmente delle cene fuori dagli schemi. Per fare un esempio, rivelerò gli ingredienti dei vari piatti solo alla fine della cena»

Tutti i particolari su La Provincia di Lecco in edicola venerdì 16 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA