Botte sul bus in centro città

Un controllore in ospedale

Due guardie giurate volevano far scendere dal mezzo un senegalese che non aveva obliterato il biglietto - È scoppiato un violento parapiglia di fronte a mamme e bambini: sono intervenuti i carabinieri e un’ambulanza

Botte sul bus in centro città Un controllore in ospedale
L’ambulanza intervenuta in piazza Manzoni, trasporterà una guardia giurata in ospedale

Un violento parapiglia sul bus numero 8 di Linee Lecco, spintoni e botte tra un cittadino senegalese e due guardie giurate in versione controllori, il tutto avvenuto davanti ai passeggeri, composti soprattutto da madri con bambini.

Il bilancio della lite avvenuta ieri in centro città è di una guardia giurata di 39 anni trasportata in ospedale per accertamenti in quanto perdeva sangue dal naso dopo un colpo ricevuto dal senegalese. Sul posto sono intervenuti sia i carabinieri che il personale del 118 e la situazione si è poi tranquillizzata, al punto che il bus ha potuto riprendere il suo viaggio.

Da quanto è stato ricostruito e che i carabinieri stanno accertando, oggi intorno alle 16.30 un passeggero di nazionalità senegealese è salito a bordo del bus dove due guardie giurate (personale che Linee Lecco utilizza ormai da tempo sui suoi mezzi) stavano controllando i biglietti dei passeggeri. Sarebbe emerso che il tagliando in possesso dell’uomo non era stato obliterato in modo corretto e i controllori hanno quindi deciso di farlo scendere alla prossima fermata, nei pressi di piazza Manzoni.

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola domani, 10 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA