Boom dei Gruppi di vicinato,   in provincia sono già 45
MERATE - La serata sul controllo di vicinato a Brugarolo (Foto by Fabrizio Alfano)

Boom dei Gruppi di vicinato,

in provincia sono già 45

Merate L’ultimo nasce a Novate, i residenti hanno espresso l’intenzione di organizzarsi per coprire il territorio

Sono nove i comuni delle provincia che li hanno attivati tutti a ridosso della provincia di Monza, risultati discordanti

Nascerà a Merate un nuovo gruppo di controllo del vicinato, facendone uno dei paesi più coperti dell’intera provincia di Lecco.

«Durante l’ultima assemblea – spiega il coordinatore Cristian Bellenzier – alcuni residenti di Novate hanno manifestato l’intenzione di costituirne uno e nei prossimi giorni cercheremo di avviare questo progetto».

Il progetto Controllo del Vicinato ad oggi è attivo in 9 comuni della provincia di Lecco, tutti dislocati a ridosso del confine con la provincia di Monza Brianza. I gruppi sono 10 a Merate, 8 a Osnago, di cui uno è commerciale, costituito dai negozianti del paese, 7 a Barzanò, 7 a Missaglia, 6 a Casatenovo, 3 a Lomagna, 2 a Monticello, 1 a Cernusco, 1 a Garbagnate Monastero, per un totale di 45 gruppi e circa 1400 famiglie aderenti.

Collaborazione con Prefetture

«A livello nazionale abbiamo sorpassato i 1600 gruppi e siamo attivi in più di 350 comuni e continuiamo giornalmente a ricevere richieste di supporto da tutta Italia, sappiamo che in alcune zone d’Italia i risultati sono eccellenti tanto che sono numerose le Prefetture italiane che hanno scritto protocolli d’Intesa sul controllo di vicinato».

É un progetto a lungo termine ed in provincia di Lecco l’iniziativa è abbastanza nuova rispetto ad altre province che sono partite prima.

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola domenica 30 dicembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA