Anno 2021: rinasce la stazione di Lecco  Dalla biglietteria al nuovo ingresso
LECCO - La stazione ferroviaria (Foto by Sandro Menegazzo)

Anno 2021: rinasce la stazione di Lecco

Dalla biglietteria al nuovo ingresso

La promessa di Rfi: il progetto esecutivo entro quest’anno

e i lavori nel prossimo

Progetto esecutivo entro quest’anno e lavori di ammodernamento della stazione nel 2021: il tutto, nell’ambito delle “grandi manovre” che coinvolgeranno anche il comparto di edifici comunali in via Sassi, il nuovo municipio e, possibilmente, la Piccola.

È notizia di questi giorni l’impegno, preso da Rfi proprio di fronte a tecnici e assessori comunali, a serrare le fila sui tempi del promesso restyling alla stazione di Lecco. Un restyling quanto mai necessario se è vero che oggi, oltre al tema dell’accesso delle auto alla piazza, la situazione è la stessa che aveva portato un paio d’anni fa il rappresentante di Centostazioni (ente deputato alle riqualificazioni e oggi fuso in Rfi) a parlare in commissione consigliare di “una situazione da disagio sociale”. Parole forti che riassumevano però una serie di problematiche non limitate al lato estetico.

La palazzina che ospita la biglietteria, gli uffici Polfer, l’edicola e la sala controllo rasentano ormai una sostanziale inadeguatezza; mancano gli elevatori per quanto riguarda le banchine del secondo, terzo e quarto binario, ed è da tempo segnalata l’assenza di un percorso tattile per i non vedenti. In più, svariate aree limitrofe (dagli stabili del dopolavoro ferroviario, ai parcheggi per i dipendenti all’area del binario tronco, o a quella dei wc sul fronte opposto) sono spesso e volentieri terra di nessuno.

L’articolo completo e l’approfondimento sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA