Ande, un’altra scalata
di Aldino Anghileri

Lecco Inaugurato ieri in viale Valsugana il punto vendita del marchio legato al mondo della montagna. «Sono emozionato, trovarmi qui fuori da un negozio fra la Grigna, il Medale e il Resegone è molto bello»

Ande, un’altra scalata di Aldino Anghileri
In fila per l’inaugurazione del negozio Ande in viale Valsugana

A diciassette anni dal primo negozio in città, il marchio Ande è ritornato a Lecco, ancora una volta grazie alla famiglia Anghileri. Nella mattinata di ieri, in viale Valsugana 17, ha aperto il nuovo negozio dedicato al momento della montagna, gestito da una famiglia che ha scritto pagine importanti della storia alpinistica di Lecco grazie ad Aldino e ai figli Giorgio e Marco Anghileri. Emozionatissimo per questa prima giornata di apertura, Aldino Anghileri è arrivato in negozio un’ora dopo l’inaugurazione: «Questa giornata – ha raccontato - è stata una grande gioia. Trovarmi qui fuori da un negozio a marchio Ande, fra Grigna, Medale e Resegone, è davvero molto bello».

Testimonianze

In tanti hanno voluto subito andare a scoprire il nuovo punto vendita della famiglia Anghileri:. «Non mi aspettavo – continua Aldino - così tante persone in questa prima giornata. È la conferma che la gente aveva un bel ricordo del marchio Ande. Ho davvero ricevuto tante testimonianze e tanti messaggi in questo senso in questi giorni. Questa nuova apertura mi riporta al 2003, quando inaugurammo il primo negozio Ande a Lecco. Anche in quel caso ero sceso un po’ più tardi rispetto all’apertura e avevo trovato la fila. Mi ero sorpreso come lo sono stato questa volta. La gente vuole bene e apprezza questo marchio. Noi cerchiamo di essere pratici e onesti».

Il marchio Ande nasce nel 1978 grazie ad Aldino Anghileri e al socio Fabrizio Dell’Oro: un’iniziativa che ebbe presto un grande successo nel mondo alpinistico. Nel 1987, alla scomparsa di Fabrizio Dell’Oro, Anghileri ritira tutte le quote di un’azienda che in quel momento è in grossa crescita. Nel 2008, la famiglia Anghileri cede a soci cinesi il 45% delle quote e l’anno seguente i partner orientali ritirano tutte le azioni di Ande. La nuova gestione non porta però i risultati sperati e dopo solo 4 anni i negozi chiudono. Nonostante la cessione del marchio Ande, Aldino Anghileri e la sua famiglia, avevano continuato ad occuparsi di attrezzatura di montagna. Innanzitutto, con la società Avantgarde e poi con l’apertura dei punti vendita di Clusone, Nembro e Morbegno.

Attrezzatura

A fine 2018 la decisione di riacquistare il marchio Ande, rimasto indissolubilmente legato alla famiglia Anghileri. Inizialmente la produzione di nuova attrezzatura da montagna e ora anche un nuovo punto vendita: «Volutamente – racconta ancora Aldino- per il momento non ho messo le foto di Marco e di Giorgio, perché non volevo che la gente fraintendesse. Per ora ne ho fatto a meno, ma un fra un po’ credo che le esporrò perché mi sembra giusto ricordarli in questo modo. Poi ora ci sono gli altri miei figli Luca e Sara che si danno davvero molto bene da fare per far andare avanti i nostri negozi. Per fortuna c’è continuità nel condurre l’attività di famiglia». Dal mese prossimo anche i negozi di Clusone, Nembro e Morbegno, attualmente con il brand Avantgarde, diventeranno a marchio Ande: «Ci sembra il momento giusto, perché ora – conclude Aldino Anghileri - abbiamo una gamma di prodotti Ande abbastanza allargata, rispetto a due anni fa. Naturalmente continueremo a ospitare anche le altre marche che già vendevamo, anche in questo continueremo la nostra tradizione che ci vede collaborare con 7-8 altre case produttrici».

© RIPRODUZIONE RISERVATA