A Bruxelles Fiocchi sull’ambiente     «Lavorerò al problema della plastica»
Pietro Fiocchi

A Bruxelles Fiocchi sull’ambiente

«Lavorerò al problema della plastica»

In Europa. «Metterò a disposizione le mie idee sulla caccia e sull’industria. Difenderò il made in Italy»

L’onorevole P ietro Fiocchi (dell’European Conservatives and Reformists Group), è entrato a far parte quale membro effettivo della commissione ambiente al Parlamento Europeo, la commissione che si occupa di inquinamento, pubblica salute e sicurezza alimentare. E Fiocchi è anche membro supplente nella commissione industria, altra prestigiosa commissione di Bruxelles. «Queste nomine - si legge in una nota - rappresentano un primo obiettivo raggiunto e consentiranno a Pietro Fiocchi di programmare la propria attività a favore della caccia, della pesca, del tiro e dell’intero indotto, senza dimenticare l’industria, la produzione armiera ed il made in Italy. Fiocchi non nasconde la sua soddisfazione ma avverte le responsabilità e gli impegni che lo attendono».

Pietro Fiocchi, a “La Provincia” dichiara: «Quello che volevo fare sono riuscito a farlo. Volevo entrare nella commissione Ambiente che ha voce un po’ dappertutto. Da un lato, su quello che sono l’argomento munizioni, affronteremo problemi come l’inquinamento da piombo, antimonio e i temi relativi all’utilizzo della plastica mono uso. Poi cercherò di dire la mia sulle specie cacciabili e su altri argomenti legati all’ambiente».

Ma Fiocchi capisce che per incidere dovrà prima “studiare”: «Devo capire come funziona il sistema perché la prima riunione sarà la settimana prossima, per dare una priorità agli argomenti. Bisognerà gestire anche politicamente la questione, visto che gli interessi sull’ambiente sono molteplici. Vorrei capire le priorità, se c’è o meno un’agenda da seguire e, soprattutto, se c’è una maggioranza». Anche su questo Fiocchi non si illude: «È un po’ presto per sapere se ci saranno ampi o stretti spazi di manovra. Ma imparerò in fretta e cercherò di mettere a disposizione e di tutti gli europei, le mie idee sulla caccia e sull’industria».


© RIPRODUZIONE RISERVATA