A Barzio aperta la Sagra  del coraggio della fiducia
Barzio - È partita la Sagra delle Sagre 2020 (Foto by Sandro Menegazzo)

A Barzio aperta la Sagra

del coraggio della fiducia

Più forte del Covid, è partita l’edizione numero 55

Cinque parole, anzi sei, usate dal direttore Riccardo Benedetti per presentare la Sagra delle sagre 2020, inaugurata stamattina con il taglio virtuale del nastro dal palco degli spettacoli.

La prima: “Rispetto” delle regole della Regione e degli operatori «che non hanno lavorato da mesi e sono alla prima occasione per presentarsi al pubblico e per la scelta di esserci».

La seconda è “Coraggio” «di provarci a partire dalla poca luce di una porta socchiusa e per il rischio imprenditoriale fuori dal comune in un momento in cui prevale l’assistenzialismo».

“Fiducia” è la terza «per impossessarci della nostra libertà»; poi “Solidarietà” una parola non nuova che vede al centro il Soccorso Bellanese veloce nell’organizzare la lotteria.

Ed infine “Riconoscenza” quella che domani sera vedrà la consegna del “Premio Sagra” agli ordini dei medici e degli operatori infermieristici di Lecco.

La sesta è “Ricordo”, parola riferita a Renato Corbetta, il padre-inventore della Sagra a cui è dedicato il premio: martedì prossimo avrebbe compiuto cento anni.

L’articolo completo e l’approfondimento sul giornale in edicola domani, domenica 9 agosto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA