«Vogliamo capire  E subito gli aiuti»
La furia delle acque del Varrone a Dervio

«Vogliamo capire

E subito gli aiuti»

Dervio. Il sindaco Cassinelli deciso a insistere. «Non accuso nessuno ma è mancata comunicazione». Ancora tanto lavoro e sopralluoghi dei politici

L’appello dei sindaci di Dervio e Premana rivolto alla politica è quello a non lasciarli soli, nel post emergenza ma di garantire le risorse necessarie da qui in avanti.

Serviranno diversi milioni di euro per riportare alla normalità un paese (Dervio) e un territorio (Premana) che sono stati duramente colpiti.

E’ stata un’altra giornata di grande lavoro per liberare il paese dalla morsa del fango e da tutto ciò che la piena del torrente Varrone ha buttato fuori. Ma anche il giorno dei sopralluoghi da parte dei politici: sono arrivati gli onorevoli Roberto Ferrari e Ugo Parolo della Lega, Alessio Butti di “Fratelli d’Italia” e Riccardo Olgiati del M5S.

«Ho avuto un enorme feedback da loro – afferma il sindaco Stefano Cassinelli per fare diventare l’emergenza di tipo C. Se venisse fatto il decreto in tal senso potremo mettere in conto anche la copertura per i danni ai privati, ci sono persone che rischiano veramente di essere rovinate. È il dovere della politica pensare alle persone».

Tutti i dettagli nelle sei pagine speciali dedicate all’emergenza maltempo, su “La Provincia di Lecco” in edicola sabato 15 giugno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA