Statale 36 tra Mandello e Varenna   Riapre anche la carreggiata nord
Posizionate le reti paramassi

Statale 36 tra Mandello e Varenna

Riapre anche la carreggiata nord

Finite le opere di messa in sicurezza dopo la frana del 25 aprile. Questa notte il traffico sarà deviato sulla provinciale 72 per ripristinare la segnaletica. Da domattina aperte entrambe le carreggiate tra Mandello del Lario e Varenna

Ultimate le operazioni necessarie alla messa in sicurezza del versante roccioso di Lierna, prospiciente la strada statale 36 “del Lago di Como e dello Spluga”. Domani mattina (venerdì 31 maggio) alle ore 6 sarà riaperta al traffico la carreggiata nord tra Mandello del Lario e Varenna (Lecco), ma per consentire il ripristino della regolare viabilità, nella notte di oggi sarà eseguito l’intervento tecnico lungo la carreggiata sud, i cui allestimenti sono stati modificati a fine aprile per il transito a doppio senso di marcia.
La chiusura della carreggiata sud è programmata dalle 21 di questa sera alle 6 di domani nel tratto compreso tra Abbadia Lariana, al km 57,750 e Bellano, al km 75,350, con deviazione del traffico sulla provinciale 72. Durante la chiusura i tecnici e le squadre specializzate di Anas ripristineranno la segnaletica orizzontale e verticale lungo l’intero tratto ed eseguiranno il montaggio delle barriere in corrispondenza dei due bypass, lunghi 30 metri ciascuno, e aperti a pochi giorni dall’evento franoso per consentire la modifica della viabilità.
La carreggiata nord, chiusa a fine aprile in seguito alla frana di alcuni massi, è rimasta interdetta al transito per consentire la messa in sicurezza dell’ampio versante roccioso. In seguito ad un primo disgaggio di circa 40 mc di materiale, eseguito dai rocciatori ad una quota di circa 200 metri sulla pendice, Anas ha avviato il montaggio di una rete paramassi lunga circa 100 metri ed alta 5, in grado di resistere all’impatto di rocce di grandi dimensioni. Nel frattempo i tecnici hanno anche effettuato il ripristino della volta della galleria paramassi ”Scoglio”, lesionata dalla caduta di un masso.
E’ stata infine rimossa la barriera in calcestruzzo di 90 metri posizionata sulla carreggiata nord, che in caso di nuovi distacchi avrebbe impedito al materiale di raggiungere la carreggiata sud aperta al transito.
Ultimati tutti gli interventi previsti, alle ore 6 di domani entrambe le carreggiate torneranno regolarmente percorribili senza limitazioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA