Più forti del freddo  Un tuffo nel lago  per festeggiare il 2019
I coraggiosi nuotatori che si sono tuffati nelle acque fredde del lago

Più forti del freddo

Un tuffo nel lago

per festeggiare il 2019

MandelloI “pinguini” sono tornati davanti alla darsena

Sono 19 i coraggiosi che hanno sfidato l’acqua gelida

«E il prossimo anno ci aspettiamo di essere anche di più»

Tuffo di buon auspicio ieri mattina, poco dopo le 11, per diciannove coraggiosi, che tra gli applausi dei presenti si sono tuffati nel lago davanti alla darsena Falck, nella zona di piazza Gera. Ad organizzare l’impresa i “Pinguini del lago” ovvero Carlo Gilardi e Roberto Nani. Sulla spiaggia lo striscione di “Buon 2019” e il tifo delle grandi occasioni, a fare da coreografia alcuni pinguini di plastica.

Tradizione che si ripete

Il sole non si è fatto attendere e con 8 gradi sulla spiaggia e 7 gradi la temperatura dell’acqua, dopo il countdown di rito il tuffo e il brindisi con lo spumante. A tuffarsi con Roberto Nani e Carlo Gilardi c’erano: Chiara Poletti di Mandello, Mara Mascarello di Mandello, Antonella Pessina di Cino, Sandro Andreani e Fausto Ivaldi entrambi mandellesi, Osvaldo Fagioli di Lierna, Andrea Zaffaroni di Carate, Sergio Gatti di Mandello, Giuseppe Bosisio di Merate, Walter Salvatori di Lissone, Emilio Forcolin di Novedrate, Enrico Forcolin di Giussano, Manuel Bramante e Guerino Beri di Mandello, Luca Cattaneo di Lentate, Paolo Schiavetta di Mandello, e Claudio Visconti di Mandello.

Il record dei tuffi va a Carlo Gilardi che è al decimo anno consecutivo, seguito da Roberto Nani e Sergio Gatti che sono al settimo tuffo.

Il meno giovane del gruppo è stato proprio Sergio Gatti, classe 1952, che ha anche rappresentato il Comune essendo capogruppo di maggioranza.

Chiara Poletti ha indossato un costume da pinguino per entrare meglio nel tema della giornata, che però al momento del tuffo ha dovuto togliere non essendo impermeabile.

«Auguriamo a tutti un anno spettacolare - hanno detto Gilardi e Nani - e il prossimo anno ci aspettiamo di essere ancora di più».

Le new entry di ieri

Lo scorso anno erano in quindici e quest’anno in diciannove per un evento che è una tradizione fissa per aprire il nuovo anno. Nel 2010 ad organizzare l’impresa con Gilardi era stato Roberto Nani, che al debutto era stato bloccato a casa dall’influenza, recuperando poi negli anni successivi.

In passato si era creato anche un nutrito gruppi di coraggiosi che si tuffavano a Lierna nella zona di Riva Bianca,poi confluiti tutti su Mandello.

Tra le new-entry di ieri Paolo Schiavetta e Luca Cattaneo, che il prossimo anno sono decisi a tornare.

I più non hanno nascosto come l’acqua fosse fredda, ma proprio quel freddo che porta la giusta adrenalina per iniziare al meglio il nuovo anno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA