Piazzole-discarica, la promessa di Anas  «Nuove telecamere per multare i furbi»
Un cumulo di rifiuti nella piazzola di Lierna: uno dei tanti disseminati sulla Statale 36 (Foto by Locatelli)

Piazzole-discarica, la promessa di Anas

«Nuove telecamere per multare i furbi»

Investimento da 125mila euro sulla Statale 36

Gli impianti attuali non sono in grado di leggere le targhe

Gli sporcaccioni hanno i giorni contati. Lo promette Anas, che ha messo a disposizione 175 mila euro per posizionare una serie di videocamere sulle piazzole di sosta lungo la strada statale 36, da Lecco a Colico.

Videocamere che, finalmente, leggeranno le targhe delle auto di chi si fermerà per scaricare i rifiuti, e faranno partire l’immediata segnalazione alle forze dell’ordine, che potranno intervenire direttamente sul posto, oppure invieranno la sanzione a casa del proprietario del veicolo.

«Stiamo per posizionare delle videocamere di controllo - assicura Anas - spendendo una somma consistente, si parla di 175 mila euro: è un investimento a lungo termine che porterà ordine e decoro».

Le attuali videocamere funzionano, ma solo per interventi di sicurezza; ovvero se c’è qualcuno che sta male, se un mezzo si incendia, se si verifica un’aggressione. Non sono però abilitate alla lettura delle targhe.

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA