Oliveto, trovato con l’hascisc,   finisce in cella
Il giovane è stato arrestato dalla Squadra Mobile di Lecco

Oliveto, trovato con l’hascisc,

finisce in cella

Operazione della Squadra Mobile a OnnoConvalidato l’arrestodel giovane, 23 anni

Un ragazzo di 23 anni è finito in carcere perché trovato in possesso di 140 grammi di hascisc ma l’inchiesta non è ancora chiusa.

Gli investigatori della Squadra Mobile della Polizia di Stato della Questura di Lecco, infatti, stanno verificando la posizione di alcune persone, quelle che si trovavano con il giovane al momento dell’arresto, e non è detto che l’indagine non si possa ampliare,

In manette è finito mercoledì sera Luca Malchiodi, incensurato, residente ad Erba ma domiciliato a Onno, frazione di Oliveto Lario.

Gli agenti della Sezione antidroga della Mobile, grazie a un’attendibile fonte confidenziale, si portavano a Onno e individuavano il giovane poco lontano dalla sua abitazione, in compagnia di un’altra persona, di origine magrebina, e altri suoi conoscenti italiani. Perquisito, all’interno di un pacchetto di sigarette venivano rinvenute due dosi di hascisc pronte per la vendita. Gli investigatori proseguivano la perquisizione anche al domicilio, dove venivano trovati complessivamente 140 grammi della stessa sostanza. Malchiodi veniva così arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Ieri mattina il giudice delle indagini preliminari ha convalidato l’arresto: sono stati chiesti i termini a difesa per la determinazione della condanna.n 
A. Cri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA