Olio, un’annata da record  «Novanta quintali Dop»
Bellano - Il frantoio oleario di Biosio (Foto by Archivio Sandonini)

Olio, un’annata da record

«Novanta quintali Dop»

Bellano, conclusa la molitura al frantoio di Biosio

Enicanti: «Anche la qualità è eccezionale»

Dalla peggiore stagione, il 2017, alla migliore in assoluto, che ha superato persino l’ottima performance del 2016.

Il 2018 sarà un anno da ricordare per i produttori dell’olio del Lario: prodotti ben 90 quintali di Dop.

Iniziata il 17 ottobre, venerdì scorso è terminata l’attività di molitura al frantoio di Biosio, che ha visto portare il raccolto di oltre 300 clienti (dalle aziende agricole ai privati che hanno anche solo poche piante), per un totale di circa 3mila quintali di olive che hanno dato una resa molto alta tra il 14% ed il 15%.

«Sono state certificate quattordici Dop, due in più dello scorso anno - riferisce il frantoiano Leonardo “Poppo” Enicanti – Sono state promosse tutte a pieni voti sia ai panel test, sia alle analisi chimiche. La quantità è ottima, e lo stesso vale anche per la qualità, grazie alle condizioni meteo ideali, difficilmente ripetibili, che abbiamo registrato quest’anno».

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA