Mandello, l’amore non ha età  Giovanni e Raffaella sposi senza tempo
Giovanni Ferro e Raffaella Bartesaghi oggi sposi (Foto by Foto Locatelli)

Mandello, l’amore non ha età

Giovanni e Raffaella sposi senza tempo

Lui 87 anni, lei 66, uniti ieri in matrimonio Eleganti e con abiti coordinati hanno detto sì tra l’affetto dei familiari: «Siamo al settimo cielo»

L’amore non ha età e il sentimento sbocciato tra Giovanni Ferro, 87 anni, e Raffaella Bartesaghi, 66 anni, lo dimostra.

Ieri i due sposi si sono giurati eterno amore nella chiesetta della Beata Vergine del Fiume, tra l’affetto dei familiari, della figlia di lui, Grazia Ferro che da subito ha accolto con entusiasmo la decisione del padre, ormai vedovo, di portare all’altare Raffaella Bartesaghi.

Un amore delicato il loro, fatto di tanti piccoli gesti e condivisione della quotidianità. Ed il bacio che si sono scambiati in chiesa ha raccontato ciò che provano meglio di tante parole.

«Siamo felicissimi», hanno detto i due sposi ai presenti al matrimonio celebrato da padre Paolo Ancilotto. Entrambi molto eleganti, lei con una giacca bianca e profili violetti dello stesso colore dell’abito, con un bouquet composto da foglie di felci, fiori bianchi detti “velo della sposa” e gerbere di un intenso giallo, che hanno richiamato gli addobbi della chiesa. Lui in un elegante completo con farfallino di una tonalità di blu molto simile a quello dell’abito della sposa. Ad accompagnare Raffaella Bartesaghi all’altare è stato Giorgio Invernizzi Ferro, nipote di Giovanni, che le ha poi fatto da testimone di nozze.

«Raffaella ha chiesto a mio figlio di accompagnarla all’altare - racconta Grazia Ferro, la figlia dello sposo - e questo mi ha fatto molto piacere. Il loro è un grande vero amore, mio papà è vedovo, mentre Raffaella non si era mai sposata, e siamo molto felici per loro». I due sposi ieri era un passo sopra il cielo.

«Vivono uno per l’altra e sono una bella coppia - continua Grazia Ferro - e noi siamo contenti per loro».Giovanni Ferro, originario del padovano, negli anni Ottanta si è trasferito a Lecco con la famiglia, purtroppo però la moglie Lidia si ammala, e per starle vicino Giovannni trascorre un anno con lei alla residenza per anziani dell’istituto Sacra Famiglia di Perledo, accudendola giorno e notte. Di carattere gioviale, sempre pronto a darsi da fare per gli altri, dopo un po’ conosce Raffaella Bartesaghi, mandellese, per anni parrucchiera, ricoverata nella stessa struttura, per riprendersi dopo una brutta frattura. Tra i due nasce un’amicizia che con il passare del tempo diventa qualcosa in più, un sentimento solido che ieri è sfociato nel matrimonio.

Dopo la cerimonia il rinfresco alla gelateria Costantin sul lungolago, e poi il pranzo coi familiari e gli amici più stretti.

I due sposi vivranno a Mandello e condivideranno le loro passioni, il lavoro ad uncinetto lei e l’orto lui. Il maltempo non ha spaventato i due sposini che all’uscita dalla chiesa sono stati accolti da una pioggia di auguri


© RIPRODUZIONE RISERVATA