Mandello, La Guzzi va a mille  Diciotto assunzioni di giovani interinali
Diciotto giovani interinali alla Moto Guzzi

Mandello, La Guzzi va a mille

Diciotto assunzioni di giovani interinali

La riapertura dopo Pasqua con la sorpresa , la nuova V85TT è molto apprezzata anche dalle donne . Per far fronte alla maggiore produzione più forza lavoro

La Moto Guzzi trova nell’uovo di Pasqua nuovi 18 giovani interinali che serviranno ad aumentare la produzione delle moto della casa dell’aquila. Infatti l’altra mattina al suono della campana e al rientro del ponte di Pasqua nuovi 18 giovani hanno varcato il cancello dell’azienda che quest’anno ha festeggiato il suo 98° compleanno.

Altri trenta in azienda

Era già nell’aria il possibile “acquisto” di nuove forze lavoro che si aggiungono agli altri circa 30 dipendenti interinali già ben amalgamati con le strutture fisse dell’azienda di via Parodi per una produzione che pur essendo solo all’inizio ha un sapore da record. La casa di Mandello ha dovuto acquisire nuovi operai per far fronte alla produzione che in molti avevano già avuto modo di sondare con le richieste e i test drive della nuovissima V85 TT che forse ha addirittura preso in contropiede i vertici aziendali.

La nuova enduro stradale è piaciuta infatti e non solo ai guzzisti ma anche a donne (nuovo mercato) a cui la Moto Guzzi strizza l’occhio. I nuovi arrivati hanno così potuto vedere la nuova realtà distribuita in due grandi capannoni dove sono state da diversi anni poste le due strutture, l’area assemblaggio motori e quella più a nord dello stabile dove si montano le motociclette partendo dal telaio nudo e crudo.

Sono tutti giovani e questo è decisamente positivo perché da qui l’azienda potrà “costruire” la nuova forza lavorativa del marchio in vista dei cento anni per permettere così a diversi dipendenti ormai giunti al pensionamento.

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola giovedì 25 aprile


© RIPRODUZIONE RISERVATA