Mandello. In via Risorgimento   Senso unico e strade alternative
Il cantiere di via Risorgimento con l’introduzione del senso unico

Mandello. In via Risorgimento

Senso unico e strade alternative

Traffico rallentato per gli interventi sul sistema fognario, venerdì il cantiere chiude

Rallentamenti lungo via Risorgimento: da ieri è in vigore il senso unico in direzione sud, ovvero verso il centro paese.

Nessun problema per i pedoni, che con un po’ di attenzione ai mezzi impegnati nei lavori possono passare, sfruttando l’area posteggio.

Completata nei giorni scorsi la prima fase dell’intervento alla rete fognaria, da ieri mattina la strada è percorribile solo a senso unico, in direzione del centro paese, da via Oliveti verso via Parodi, così da non congestionare l’imbuto di via San Zenone.

Per chi procederà in senso opposto sarà possibile svoltare in via Dante ed in via Cesare Battisti. La scorsa settimana in via Risorgimento era scoppiato lo snodo della condotta fognaria.

Un problema ben più grave di quanto si poteva inizialmente pensare. Problema ormai annoso tanto che spesso in via Risorgimento si aprivano delle fenditure sulla strada, e si interveniva riempiendo con sabbia e sassi. Questa volta il danno è stato più consistente

I lavori dovrebbero concludersi entro venerdì, anche se al momento non è possibile fare previsioni precise considerato che l’intervento è comunque consistente. È necessario cambiare un lungo tratto di tubatura lungo via Risorgimento, dall’angolo all’incrocio con via Oliveti in direzione di piazza Matilde Carcano.

Una lunga tubatura che richiede di scavare completamente la strada, di togliere le vecchie condotte e sostituirle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA