Mandello, Aggredisce capotreno   e le ruba le chiavi, giovane arrestato
Momenti concitati in stazione venerdì per un giovane che ha aggredito la capotreno

Mandello, Aggredisce capotreno

e le ruba le chiavi, giovane arrestato

Caos in stazione a causa di un boliviano che ha scagliato anche sassi sul convoglio In preda a un raptus ha tentato di non far ripartire il treno, fermato dalla polfer e polizia locale.

Scaglia sassi contro il treno in sosta, poi non contento sale sul convoglio e aggredisce il capotreno donna accusandola di avergli rubato il telefono cellulare. In preda ad un raptus scende di nuovo dal treno e cerca di prendere le “chiavi” di avviamento tentando di bloccare la partenza del convoglio, per poi iniziare di nuovo a lanciare sassi contro i vetri.

Momenti concitati ieri mattina alla stazione ferroviaria. Sul posto la polizia ferroviaria, i carabinieri e la polizia locale.

Protagonista dell’episodio un boliviano, che vive nel mandellese, classe 1996, con numerosi precedenti per reati contro la persona e contro il patrimonio. Arrestato per i reati di resistenza e violenza a pubblico ufficiale, nonché denunciato alla competente autorità giudiziaria per i reati di furto aggravato, danneggiamento aggravato e di blocco ferroviario.

Il treno delle 8 del mattino, diretto a Sondrio, ha subito un ritardo di 64 minuti.

Oggi il processo per direttissima al Tribunale di Lecco dove l’arresto è stato convalidato, ed è stata disposta nei confronti del reo la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, in attesa di giudizio previsto per il 22 febbraio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA