Lo scrigno di Vitali   svela i suoi tesori
Bellano - Uno archivio ricolmo di capolavori (Foto by Locatelli)

Lo scrigno di Vitali

svela i suoi tesori

Bellano, in via Manzoni si inaugura ArchiViVitali

Un’occasione unica legata alle Giornate Fai di primavera

A Bellano si inaugura oggi l’Archivio di Giancarlo Vitali nella nuova sede degli ArchiViVitali, in via Manzoni 50, nel cuore del paese.

È un’apertura al pubblico che avviene domani e domenica (dalle 10 alle 17) in occasione delle giornate Fai di primavera.

Si tratta di un evento di grande portata che è stato voluto dalla moglie Germana e dai tre figli Sara, Velasco e Paola. Un modo concreto per dare continuità all’opera di Giancarlo, il cui archivio è stato trasferito dallo studio di via Tommaso Grossi nel nuovo spazio privato, che occupa parte del piano terra della dimora storica di via Manzoni. Bellano aggiunge così un luogo importante alla sua cartina topografica; un luogo che vuole trasformare la memoria in uno sguardo sul futuro.

L’Archivio di Giancarlo Vitali raccoglie il corpus incisorio presentato prima nel 1994 e poi nel 2017 al Castello Sforzesco di Milano, i libri d’artista, le opere su carta, alcuni dipinti, l’archivio delle immagini e la biblioteca del pittore scomparso il 25 luglio 2018.

L’articolo completo e l’approfondimento sul giornale in edicola domani, sabato 23 marzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA