Grignetta, salvati in piena notte  i tre escursionisti dispersi
Intervento notturno del Soccorso alpino

Grignetta, salvati in piena notte

i tre escursionisti dispersi

Intervento complicato e rischioso per gli stessi soccorritori

Si è concluso in piena notte il complicato intervento di salvataggio dei tre escursionisti dispersi da ieri sera in Grignetta. Le squadre del Soccorsi alpino e del nucleo Saf dei Vigili del fuoco sono riusciti a individuare i tre, che avevano lanciato l’allarme attorno alle 21, a mezzanotte e mezza, in un canalone 120 metri sotto il sentiero della Val Scarettone. Per raggiungerli e metterli in sicurezza ci sono volute almeno altre due ore, poi la discesa a valle. Un intervento rischioso, per gli stessi soccorritori, quello della scorsa notte, per via della neve ghiacciata in quota che ha messo in pericolo l’incolumità di chi stava intervenendo.

Stando alle informazioni disponibili, i tre alpinisti avevano deciso di affrontare l’ascesa alla cresta Segantini, ma a un certo punto, in difficoltà, avrebbero deciso di tornare indietro, sbagliando però strada e finendo sul sentiero della Val Scarettone, giudicato impegnativo dagli esperti di montagna, ancor più proibitivo con le condizioni del fondo di questi giorni, con neve in quota che, quando si abbassano le temperature, si trasforma in ghiaccio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA