Dorio, sasso caduto lungo la provinciale  Due donne ferite nell’incidente
L’auto ha finito la corso contro la recinzione di un’abitazione, settanta metri dopo il sasso

Dorio, sasso caduto lungo la provinciale

Due donne ferite nell’incidente

Auto distrutta e paura le per condizioni per le passeggere che sono finite fuori strada La Sp 72 è rimasta chiusa dalle 23.40 fino alle 10.30 di ieri mattina per la manutenzione

Due donne di 27 e 61 anni sono rimaste seriamente ferite nell’incidente di martedì notte, causato da un sasso caduto in strada sulla Sp 72 ed è stato comunque un mezzo miracolo.

Auto distrutta, tanta paura iniziale per le loro condizioni e la provinciale chiusa dalle 23.40 fino alle 10.30 di ieri mattina.

Le donne viaggiavano in direzione di Colico, sulla discesa della Garavina, quando è apparso davanti alla loro Volkswagen Passat il pezzo di roccia di circa 20 decimetri cubi scivolato dal pendio.

Impatto inevitabile

L’impatto è stato inevitabile: il sasso si è incastrato sotto l’auto che l’ha trascinato per una trentina di metri fino a che, la Passat fuori controllo, ha sbattuto una prima volta contro la roccia sulla destra, una seconda altri 10 metri più avanti per carambolare poi sulla corsia di sinistra con lo schianto finale contro la recinzione di un’abitazione, settanta metri più avanti.

L’auto è andata distrutta e per soccorrere la due occupanti sono arrivate le ambulanze della Croce Rossa di Colico e del Soccorso degli Alpini di Mandello con l’auto infermieristica.

Sul posto anche i vigili del fuoco di Bellano, i carabinieri e la polizia stradale oltre al sindaco di Dorio Cristina Masanti che è stata chiamata attorno alle 0.50 ed ha fatto un tempo a veder partire la prima delle due ambulanze che hanno accompagnato le ferite all’ospedale di Gravedona.

La viabilità è andata in tilt poiché la Ss 36 era chiusa dalle 21, da Bellano a Colico, per i lavori notturni di manutenzione in galleria. Si è formata una lunga coda con numerosi mezzi pesanti fermi ed il caos sul tratto di collegamento tra Bellano e lo svincolo di Bonzeno.

Viabilità bloccata fino alle 3

La viabilità è rimasta bloccata fino alle 3 del mattino quando è stato smantellato il cantiere sulla Superstrada che è stata riaperta.

Per precauzione invece la Sp 72 è rimasta chiusa poiché il buio non ha permesso di capire se il sasso da 50 chili caduto fosse un episodio isolato o ce ne fossero altri che incombevano.

Ieri mattina i tecnici della Provincia hanno eseguito le verifiche sul versante facendo cadere qualche altro sasso che era in condizioni precarie.

Una volta ripulita la carreggiata, la Sp 72 è stata riaperta alle 10.30.

Inevitabili i disagi per coloro che abitano ad Olgiasca: lo scuolabus ha dovuto fare il lungo tragitto da Colico a Bellano per poi risalire per poter portare a scuola i bambini.

Disagi anche per chi abita a Corenno Plinio: i cartelli che segnalavano la chiusura della Sp 72 erano a Dervio ed a ridosso del tratto chiuso di Dorio, quindi qualcuno ha dovuto fare ritorno sui suoi passi non potendo andare verso Colico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA