Colico, l’ex sindaco Grega  «Pgt, sentenza inspiegabile»
Il Tar ha annullato il piano del governo del territorio ma l’ex sindaco difende le scelte

Colico, l’ex sindaco Grega

«Pgt, sentenza inspiegabile»

L’ex primo cittadino che ha steso il documento annullato dal Tar risponde ai rilievi mossi dagli ambientalisti

«I numeri dimostrano che non c’è sovradimensionamento, Regione e Provincia lo avevano approvato»

Dopo che il Tar di Milano ha annullato il Pgt approvato nel 2013, l’allora sindaco Raffaele Grega difende le scelte fatte dalla sua amministrazione e le ribadisce con i numeri.

«Ci vogliono degli avvocati per interpretare la sentenza. L’attuale sindaco invece si è preoccupato di accusare il sottoscritto per buttarla in caciara politica. - premette - I giudici hanno detto che il Pgt è sovradimensionato ma i numeri dicono che la capacità residenziale scende da 10.590 del precedente Prg a 9.500 abitanti del Pgt che riduce le aree urbanizzabili da 648.800 a 271.855 metri quadrati ed il consumo del suolo è di 44.650 metri quadrati rispetto ai 57mila ammessi dal Ptcp. I numeri, ribadisco, sono quelli».

L’intervista completa su La Provincia di Lecco in edicola domenica 24 giugno


© RIPRODUZIONE RISERVATA