Bellano, dall’Unione alla fusione  A settembre la parola passa ai cittadini
Approvata la fusione con Vendrogno, ora il referendum

Bellano, dall’Unione alla fusione

A settembre la parola passa ai cittadini

È stata fissata la data del referendum consultivo per il comune unico con Vendrogno Inviato in Regione il documento finale, con adempimenti, la suddivisione dei beni e lo stemma

Fissata la data del referendum consultivo per la fusione di Bellano e Vendrogno: si terrà domenica 22 settembre, nei due comuni.

Pronto anche il motto della consultazione: “Dall’Unione alla fusione, dal lago alla montagna” che sarà stampato sulla scheda delle votazioni.

È un altro deciso passo avanti verso il nuovo comune unico approvato mercoledì sera dal consiglio comunale di Vendrogno e la sera dopo da quello bellanese.

«È il secondo consiglio storico – afferma il sindaco Antonio Rusconi – perché abbiamo approvato il progetto di fusione. Non è più lo studio di fattibilità perché ci sono state le osservazioni, non dei cittadini, ma quelle tecniche della Regione inviate lo sorso 29 maggio che sono state tutte recepite. La data del referendum è stata anticipata di una settimana per non coincidere con lo spettacolo delle “Frecce tricolori”».

Nel documento che è partito ieri per la Regione, sono stati inseriti i risultati dei confronti preliminari con i cittadini, le associazioni e gli operatori economici.

Tutti i particolari su La Provincia di Lecco in edicola sabato 22 giugno


© RIPRODUZIONE RISERVATA