Un teatro, tre appuntamenti  Al San Teodoro c’è Contesto
Cheriach Re, vincitrice di una delle serate di Contesto

Un teatro, tre appuntamenti

Al San Teodoro c’è Contesto

Cantù: giornata ricca, domenica. per la sala brianzola:alle 19 il concorso per nuovi cantautori

Saranno ben tre, gli ottimi motivi per non perdersi la giornata in programma oggi al Teatro San Teodoro di via Corbetta 7 a Cantù. Si partirà, alle ore 15 circa, con “Indimenticlown” di Stefano Pirovano, uno spettacolo, realizzato per la stagione famiglie con il sostegno di Campsirago Residenza, dal registro ironico e poetico, a metà strada tra l’arte della clownerie e il mimo, capace di coinvolgere piccoli e grandi con garbo e intelligenza (biglietto unico a 6 euro). Intorno alle ore 19, invece, si terrà il quarto appuntamento con Contesto, il concorso per cantautori organizzato dal teatro in collaborazione con BiBazz e la mediapartnership di CiaoComo, giunto quest’anno alla seconda edizione.

Dopo le vittorie di Arturo Fracassa, Cheriach Re, Edoardo D’Amico e Davide Brienza, avvenute durante le serate del 2 dicembre, 20 gennaio e 10 febbraio, saranno altri quattro i progetti musicali di stampo cantautorale che si esibiranno nel foyer del teatro, accompagnati da un aperitivo a buffet. Gli artisti in gara proporranno, come prevede il regolamento, tre inediti e una cover, per una performance di circa venti minuti a testa: I Cortili d’Infanzia, progetto solista del cantautore Fabrizio Ratti, la cantautrice genovese Roberta Guerra, il chitarrista e autore Alfonso Scalia in arte Odo e la milanese Sue, al secolo Susanna Cisini, che ha da poco pubblicato il suo primo EP. A valutarne la presenza scenica, la capacità di scrittura e composizione e la qualità dell’esibizione sarà una giuria composta da esperti, giornalisti e artisti, che sceglierà un unico vincitore: Dalila Lattanzi, collaboratrice di BiBazz e del quotidiano La Provincia, William G. Costabile Cisco, insegnante di teatro, esperto critico musicale e speaker di CiaoComo Radio e Matteo “Ciolo” Giudice, organizzatore di eventi, socio fondatore dell’Associazione Musicisti di Como e bassista della formazione HornytooRinchos e dei Fleurs di Pesco, band tributo a Lucio Battisti. Per l’occasione, sarà inaugurata la mostra personale dell’artista Monica Loise, dal titolo “Abbiamo letto solo libri”. Il tema portante dell’esposizione sarà il confronto visivo, in cui si cercheranno le somiglianze tra i dettagli che si trovano in natura e i dettagli della pelle, nel tentativo di creare una corrispondenza tra le forme delle rughe e dei segni del tempo dell’essere umano con quelle della natura.

Contesto e la mostra, visitabile negli orari di apertura del teatro fino al 13 aprile, saranno ad ingresso libero e gratuito. n 
Alessia Roversi


© RIPRODUZIONE RISERVATA