Stranger In My Town e Toundra
Ponte di note fra Lecco e Madrid

Mezzago Stasera il gruppo lariano e brianzolo anticipa il post rock della band spahnola

Stranger In My Town e Toundra Ponte di note fra Lecco e Madrid
La band spagnola Toundra

Al Bloom di Mezzago prosegue il calendario artistico con i concerti all’aperto, con ospiti in arrivo dall’Italia e dall’Europa nel solco della musica rock e della trap (via Curiel 39; info: bloomnet.org).

Doppio live oggi nel segno delle melodie rock (apertura porte ore 20, amplificatori accesi dalle 21.30; 12 euro in cassa). Ospiti dello storico club brianzolo i Stranger In My Town. Nata tra Lecco e Bergamo poco meno di dieci anni or sono, questa formazione propone un suono che mescola stoner e post-rock, e ha inanellato diverse date anche sul territorio lariano e brianzolo. Il gruppo è formato da Allan Pigliacampo e Isacco Frigerio alle chitarre, Enrico Sperone alla batteria e Marco Munari al basso; lo scorso dicembre nel medesimo club mezzaghese aveva presentato in anteprima il disco “Stranger in My Town”, secondo volume.

Main act firmato dai Toundra, band spagnola di Madrid che hanno scelto il locale alle porte di Milano e del Lecchese per presentare il nuovo disco “Hex”. Noti nel mondo degli appassionati di post rock d’impronta strumentale, i musicisti iberici sono usciti allo “scoperto” nel 2007 con il primo Ep omonimo, seguito l’anno successivo dal primo disco completo. I loro primi lavori di studio, intitolati “I”, “II” e “III”, si sono segnalati nel circuito indipendente su scala europea. La tappa bloomiana rappresenta un unicum in terra tricolore all’interno del tour che sta girando il Vecchio Continente tra Francia, Olanda, Germania, Danimarca.

Si cambia genere e stili domani quando il locale fondato oltre trent’anni fa ospita Radical, al secolo Daniele Wandja (dalle 21; 14,50 euro più diritti). Il cantante e produttore romano, classe 1995, ha iniziato il proprio viaggio nella musica come bassista e leader di un gruppo punk capitolino, prima d’avviare la carriera da solista cinque anni or sono. E in questa veste è atteso in Brianza nell’arco di una serata che vedrà salire sul palco anche alcuni ospiti.

Nel 2018 Radical ha pubblicato “Trashbin - Vol. 1”, l’Ep dell’esordio, completato con il secondo “pannello” l’anno successivo e da un terzo a ulteriori 12 mesi di distanza. In un cammino artistico costellato di ospiti e collaborazioni (tra queste quella con il duo trap Thelonious B., apparso sul palco di “Nameless Music Festival” nel 2022), e corroborato dall’attività sui social network impiegati per dare risalto al proprio lavoro, Radical - che si è esibito spesso anche a Milano - all’inizio dell’anno in corso è entrato nella “scuderia” Sony realizzando il primo “Studio Album”.
Giulio Masperi

© RIPRODUZIONE RISERVATA