Sorpresa al Sociale: Virginia Raffaele  Risate e simpatia con una mattatrice
Virginia Raffaele: a Como il prossimo 25 febbraio

Sorpresa al Sociale: Virginia Raffaele

Risate e simpatia con una mattatrice

Como, l’appuntamento, organizzato da MyNina Spettacoli, è per il 25 febbraio: prevendite da oggi. In aprile arriverà anche Angelo Pintus

Primi nomi a sorpresa nel cartellone invernale del Teatro Sociale: MyNina Spettacoli porterà a Como i nuovi spettacoli di Virginia Raffaele il 25 febbraio 2020, e di Angelo Pintus il 7 e l’8 aprile.

Virginia Raffaele si era già esibita nella massima sala cittadina totalizzando un sold out dopo la consacrazione definitiva al Festival di Sanremo. Virginia aveva proposto i suoi personaggi più celebri nello spettacolo “Performance”. Era stato uno show esilarante che giocava sulle incredibili capacità mimetiche di quella che è, come si diceva un tempo, un’“artista completa”: attrice, imitatrice, cantante, presentatrice, in possesso anche di una carica di simpatia naturale e, lo confermeranno i maschietti tradizionalmente un po’ scettici quando si tratta di ridere al femminile, un rimarchevole sex appeal.

In quel testo, metteva in scena donne molto diverse tra loro, che tra arte, spettacolo, potere e politica sintetizzano le ossessioni ricorrenti della società contemporanea, quindi vanità, scaltrezza, voglia di affermazione e, forse, scarsa coscienza di sé, in più raccontando tutto attraverso la lente deformante e irriverente dell’ironia e della satira, esponeva anche i tipici elementi che compongono il suo stile. In certi casi è più vera del vero, complici anche trucchi, parrucche e maschere che la rendono sempre perfettamente credibile.

E se, da lontano, la sua Ferill i si scambia per quella vera, al primo Sanremo furono in tanti a giurare di aver visto sul palco Ornella Vanoni, quella vera. Ecco cosa dice di questo nuovo lavoro: «”Vuole sparare? Si vince sempre!” È la frase che ho ripetuto più volte nella mia vita. “Stai dritta che siamo in pubblico!” È quella che mi sono sentita ripetere. Sono nata e cresciuta dentro un luna park, facevo i compiti sulla nave pirata, cenavo caricando i fucili, il primo bacio l’ho dato dietro il bruco mela. Poi il parco ha chiuso, le giostre sono scappate e adesso sono ovunque: le attrazioni sono io e siete voi. Tutto quello che siamo diventati stupisce quanto un giro sulle montagne russe, e confonde più di una passeggiata tra gli specchi deformanti. Prendete posto. Altro giro altra corsa».

I biglietti sono disponibili da oggi, mercoledì 17 luglio, alle 10 alle casse del teatro e sul sito del teatro a 41 euro (platea e palchi), 32 euro (gallerie, parapetto) e 28 euro (gallerie ranghi) più 3 euro di prevendita). Pintus interpreta. “Destinati all’estinzione”: biglietti 36 euro (platea e palchi), 32 euro (gallerie, parapetto) e 28 euro (gallerie ranghi) più 3 euro di prevendita).


© RIPRODUZIONE RISERVATA