Ron celebra mezzo secolo di carriera
Ai Piani d’Erna con il pensiero a Dalla

Lecco Il cantautore il 15 luglio porterà in quota il suo “Non abbiam bisogno di parole live tour”

Ron celebra mezzo secolo di carriera Ai Piani d’Erna con il pensiero a Dalla
Ron, al secolo Rosalino Cellamare, è nato a Dorno (Pavia) il 13 agosto 1953

Sarà difficile incontrarsi fra cent’anni, come auspica invece una delle sue più celebri canzoni. Ma i primi cinquanta di carriera Ron li ha già compiuti e ora li festeggia con un concerto ai Piani d’Erna.

Rosalino Cellamare sarà infatti in quota, sopra Lecco, venerdì 15 luglio, alle 18, con un concerto gratuito nella tournée celebrativa. Il cantautore sarà accompagnato da una coppia di musicisti, per un concerto che si colloca all’interno del “Non abbiam bisogno di parole live tour” iniziato lo scorso 18 giugno, che proseguirà fino al 10 settembre. Una tournée che cade nel decennale della scomparsa di Lucio Dalla, con una scaletta che ripercorre la lunga collaborazione tra i due artisti, con classici intramontabili, ma anche celebri hit che l’artista scrisse per molti e naturalmente le sue canzoni più recenti, che faranno parte del nuovo album di inediti che vedrà la luce in autunno.

Per assistere al concerto in quota, che si terrà a cinque minuti dalla stazione di arrivo della funivia dei Piani d’Erna, è già possibile acquistare il biglietto serale di salita e discesa sul sito shopestate.pianidibobbio.com o sull’app Piani di Bobbio. In fase di acquisto, è possibile scegliere la fascia oraria preferita: sono a disposizione tre slot da un’ora, dalle 14 e fino alle 17.

La performance di Ron si inserisce nella più ampia rassegna di Lecco ama la montagna, che comprende eventi sportivi, turistici e culturali.

«La buona musica vuole essere protagonista dentro la rassegna - sottolinea l’assessore all’Attrattività territoriale del Comune di Lecco Giovanni Cattaneo - È possibile promuovere i nostri sentieri, i nostri rifugi e le camminate in compagnia delle guide utilizzando linguaggi differenti, in grado di unire la bellezza del paesaggio con la creatività degli artisti. Aspettiamo Ron per lasciarci emozionare in una notte d’estate all’ombra del Resegone con i suoi successi capaci di parlare a tante generazioni e uno straordinario tributo al maestro Lucio Dalla».

In caso di maltempo, i biglietti di andata e ritorno verranno rimborsati automaticamente sulla stessa carta con la quale viene effettuato il pagamento, mentre il concerto si terrà nella stessa giornata del 15 luglio, ma con inizio alle 21, all’Auditorium della Casa dell’Economia, di via Tonale 30, a Lecco.

L’ingresso in Auditorium, per un massimo di 340 presenze, sarà libero, fino a esaurimento dei posti disponibili, senza alcuna prenotazione o prelazione.

Il concerto di Ron è stato organizzato pochi giorni dopo il forfait di Giovanni Allevi. A inaugurare i Piani d’Erna come location per eventi musicali sarebbe dovuto essere il pianista e compositore, il prossimo 2 luglio. Ma un grave problema di salute (dovrà curarsi per un melioma) ha portato all’annullamento del concerto, così da Palazzo Bovara hanno trovato velocemente un big della musica italiana, che vanta anche una vittoria al Festival di Sanremo, nel 1996, in coppia con Tosca, con “Vorrei incontrarti tra cent’anni”.

Il concerto ai Piani d’Erna è uno degli eventi clou dell’estate lecchese che inizia simbolicamente questa sera con lo spettacolo pirotecnico in occasione della Festa del Lago e della Montagna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA